Marcianise. Malafronte: Francavilla peggiore avversario possibile, ci vorrà…”

Il dt: Dimentichiamoci la Coppa Italia, l’esordio in campionato presenta difficoltà dieci volte superiori rispetto alla gara di Battipaglia

Guai a pensare che affrontiamo una compagine di livello inferiore al nostro, commetteremmo un grosso errore. Se non affrontiamo la gara con la giusta determinazione e abnegazione, dimostriamo presunzione, arroganza, incompetenza ed inesperienza, il Francavilla è il peggior cliente che si potesse incontrare alla prima di campionato. Alla vigilia della gara di esordio in campionato del Progreditur Marcianise, il direttore tecnico Alessandro Malafronte, alza l’asticella della tensione. Chi dice che siamo noi i favoriti in questo match farebbe bene a darsi ad un altro sport ‚Äì spiega il dt ‚Äì siamo una neopromossa e una squadra giovane, di contro ci troveremo una compagine che affronterà il campionato di serie D per il nono anno consecutivo e poi, quando in squadra hai gente come Pioggia, Di Giorgio e Sekkoum vai sul sicuro. Dovremmo correre più degli altri ‚Äì continua il dt ‚Äì essere concentrati per tutto l’arco dei 90 minuti e non perdere mai di vista i nostri elementi chiavi: lo spirito di abnegazione, il sacrificio, la voglia di lottare, di stupire, di aiutarsi l’un con l’altro e la coralità. Quella di domenica è una gara che presenta un grado di difficoltà dieci volte superiore a quella di domenica scorsa con la Battipagliese, ci vorrà il miglior Marcianise per avere la meglio sui lucani.

Una gara insidiosa ed ostica contro una squadra che probabilmente si sistemerà con lo stesso sistema tattico della Battipagliese, ossia il 4-3-3. Probabilmente s√¨, ma quello che è fondamentale, prima del sistema di gioco, è la testa dei ragazzi, è il giusto approccio. Sono sicuro che sarà il migliore possibile, perch√© mi fido ciecamente degli atleti che abbiamo ingaggiato, ieri sentivo parlare un nostro sostenitore che indicava nel Francavilla un avversario facile da battere per la prima di campionato, non è assolutamente cos√¨. La serie D è un campionato durissimo e che presenta ogni domenica pericoli, soprattutto quando al cospetto ti trovi un’avversaria navigata e consapevole della categoria. Dimentichiamoci assolutamente le due gare di Coppa Italia, se la gara di Battipaglia era difficile, quella con il Francavilla presenta un grado di difficoltà dieci volte superiore, dovremo sudare e lottare per avere la meglio sui lucani.

Condividi