Marchesa in dieci, arrivano i tre punti e terzo posto. KO al Vico Equense

Seconda vittoria consecutiva per la Marchesa, che infila il 12esimo successo stagionale ritrovando la terza posizione in classifica. I biancazzurri espugnano il Massaquano, superando i padroni di casa del Vico Equense, nonostante costretti a giocare in inferiorità numerica per buona parte della gara.

IL MATCH

Ritmi subito alti in avvio di gara, il padroni di casa hanno subito un’occasione con Ferrara, che però non inquadra nemmeno lo specchio della porta. Cresce la Marchesa, che alla prima occasione grida alla rete fantasma con Norvello che sembra aver superato la linea della porta da lui difesa con tutto il pallone, ma guardalienee e direttore di gara lasciano giocare. Una gara in equilibrio, a prima della mezz’ora Polise entra in area di rigore e viene atterrato, per Minieri da Ercolano non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso Polise, che non sbaglia e sblocca il risultato. Dopo la rete la gara si accende e il gioco si fa più duro. Il direttore di gara inizia gradualmente a perdere il match dalle mani. Verso la fine della prima frazione di gioco si complica il cammino della Marchesa per l’espulsione a Fontana. Con l’uomo in meno, però, i biancoblu costruiscono il raddoppio con Polise che controlla in area, scarica ad Ernesto Esposito che firma il raddoppio proprio sul gong di fine primo tempo.

Nella ripresa il Vico Equense è arrembrante, la sfida è una totale confusione, figlia di scellerata conduzione di gioco da parte della terna arbitrale, che sembra guardare più il cronometro, sperando che arrivi presto il 90esimo, invece di fare il proprio lavoro. Alla Marchesa non viene più fischiato un fallo, nemmeno quando Martone con una gomitata atterra D’Amora. Intanto i costieri riaprono i conti su di un pasticcio difensivo, che premia Avitabile. La rete da nuova linfa alla squadra di Aiello che prova in tutti i modi a trovare la rete del pareggio. Gli uomini di Cirillo non si scompongono e nonostante l’inferiorità numerica resistono ai tentativi degli avversari portando a casa il massimo risultato, al termine di un match molto combattuto.

TABELLINO DI GARA
ASD VICO EQUENSE 1958 – AC MARCHESA 2018: 1-2

Vico Equense: Norvello; D’Aniello (67′ La Ragione), Savarese (51′ Izzo M.), De Feo, Avitabile, Nardelli, Percuoco (88′ Guidone Gianm.), Ferrara, Martone, Esposito Giorgio (72′ Giordano), De Gennaro. A disposizione: Izzo F., Di Bisogno, Guidone Gianl.. Allenatore: Pasquale Aiello

Marchesa (4-3-3): Longobardi; Esposito Giovanni, Ayari, Saporito, D’Amora; Conò (51′ Marchesano), Giardiello, Fontana; Cangiano (70′ Marino) (93′ Granato), Polise (70′ Tortora), Esposito E. (67′ Bifulco). A disposizione: Barbato, Ammendola, Blasio. Allenatore: Ciro Cirillo

marcatori: 24′ rig. Polise (M), 45′ Esposito E. (M), 62′ Avitabile (VE)

ammoniti: Savarese (VE), Nardelli (VE), Esposito Giorgio (VE), Percuoco (VE), Martone (VE), Longobardi (M), Tortora (M), Bifulco (M), Giardiello (M), D’Amora (M)
espulsi: Fontana (M), Guidone Gianl. (VE) dalla panchina, Izzo F. (VE) dalla panchina, all. Cirillo (M)

direttore di gara: il signor Ciro Minieri della sezione AIA di Ercolano
assistenti: i signori Alessandro Baldo della sezione AIA di Agropoli e Angelo Valente della sezione AIA di Sala Consilina.