Marca Futsal. Parla Fernandez: “Classifica ancora bugiarda”

E’arrivata come il sole che scioglie la neve la prima vittoria alla Zoppas Arena in campionato per la Marca. Sfatato quindi il tabù casalingo, che non vedeva i bianconeri vincenti dalla gara tre dello scudetto della scorsa stagione. Conegliano, zona di vini buoni e Nora e compagni si adeguano e vendemmiano contro la malcapitata Lazio…

Mr Fernandez che ne pensa di questa goleada?
“Onestamente il punteggio è si eclatante, ma è anche molto pesante per la Lazio, che ha subito un notevole passivo che la punisce oltre modo visto che hanno combattuto dal primo all’ultimo minuto. Detto questo , ho cercato a un certo momento della sfida di gestire le forze e di tenere fuori dal campo chi è in diffida. Mi sembrava troppo assurdo rischiare di perdere un paio di giocatori in una gara che ormai non aveva più nulla da dire visto che eravamo avanti con un pingue vantaggio. Bravi i miei ragazzi che hanno spinto dal primo all’ultimo secondo.”

Faccio il rompiscatole…Cosa non ti è piaciuto della gara?
“Ho notato che ultimamente e si è ripetuto anche contro gli uomini di D’Orto, facciamo una fatica enorme nelle fasi iniziali della partita e concediamo troppo agli avversari e questo non mi piace, ma non ci son problemi lavoreremo per risolvere questa piccola defezione. Per il resto molto bene.”

Hai ritrovato i gol dei tuoi attaccanti, Chimanguinho che finalmente si è sbloccato in campionato con una doppietta pesante e dopo tanto lavoro “sporco” di sponde domenica l’ha messo in buca e Leitao con una tripletta. Hai di che sorridere mister…”
” Beh di Chima ha detto praticamente tutto tu, comunque si, sono contento per entrambi,i miei pivot sono gente che hanno il gol nel sangue come del resto tutti coloro che ricoprono questo ruolo, vorrei sottolineare soprattutto la prova di Leitao che si esalta ulteriormente se trova la via della rete e ciò poi va a incidere positivamente nella sua prestazione e di conseguenza se ne avvantaggia tutta la squadra”.

Da ultimi in graduatoria ad un passo dal terzo posto…Da cosa nasce questa evoluzione?
“Io sono convinto che la nostra classifica è bugiarda, le prestazioni che abbiamo offerto sono sempre state di un certo livello,però se vai a leggere il tabellino c’e’ scritto 8, che è sicuramente meglio di qualche settimana fa”.

Martina Franca,Rieti e Acqua & Sapone, ma vincere domenica vorrebbe dire la quasi certezza della Final Eight.Con i pugliesi che saranno privi di due cardini del quintetto.
“Beh, più che Final eight, andrebbe a rafforzare tutto il mio concetto espresso precedentemente,so che non si può dire in italiano, ma queste affermazioni sono state le vittorie dello “Sforzo”, cioè i ragazzi non hanno mai mollato di un centimetro, si sono sempre impegnati con abnegazione durante i momenti difficili e ora raccolgono ciò che hanno seminato…per quanto riguarda domenica predico calma. Come dico sempre massimo rispetto per ogni avversario, nessun timore reverenziale, ma se pensiamo di affrontare una neopromossa spaventata erriamo sotto tutti i punti di vista…anzi, ci troveremo di fronte
un palazzetto caldissimo con 2000 persone e un team come il Martina Franca, ben organizzato e combattivo …Gli mancano due giocatori importanti? Chi giocherà si impegnerà il triplo per sostituire i compagni per cui non sarà una passeggiata e portare punti a casa rappresenterebbe un ulteriore ottimo viatico per il futuro. “

 

Condividi