Maracanà Acerra C5. Termina in parità il match di coppa con l’Aversa

ACERRA – Termina in parità la partita di andata di Coppa Campania tra Maracanà FC e Tonia Futsal Aversa C5. 3-3 in quel di Acerra tra due formazioni che si sono battute fino all’ultimo secondo della gara, a caccia del successo.

Mister Rescigno orfano di De Rosa, ancora alle prese con un problema al ginocchio, schiera Elia tra i pali con capitan Rivetti al centro, Piscopo e Flaminio laterali e Barbi da pivot ad offendere. Coach D’Ambrosio, forte del successo sull’altra acerrana (Club Paradiso, ndr) maturato nel primo turno di coppa, schiera Costa tra i pali, capitan Giusti al centro con Rosato-Ferrante-Piperno nel quintetto iniziale.

Al 4′ il primo squillo della gara: il fendente di Piscopo si spegne sul palo. I padroni di casa imbastiscono un buon giro palla ma gli ospiti alla prima occasione passano in vantaggio: all’8′ Ferrante dalla sinistra calcia sul secondo palo dove Elia smanaccia ma non allontana, Piperno come un rapace in tap-in firma il vantaggio. 0-1. Con il passivo procuratosi, il Maracanà si rimbocca le maniche con due azioni sciupate con la palla finita sul fondo; al 12′ episodio chiave della partita: Giusti commette fallo in area su Bigliardo. Alla battuta si presenta Piscopo, tiro precisissimo, doppio palo e gol. 1-1. Col risultato in equilibrio gli azzurri tentano di fare la partita: al 18′ gran recupero di Fiorentino, palla al centro per Barbi che batte a rete, Costa devia la palla rallentandola, ma Piperno salva sulla linea strozzando in gola l’urlo del gol ai padroni di casa. Ma il Maracanà non si arrende e al 27′, il fallo su Fiorentino √© il sesto, dal tiro libero √© Barbi a battere Costa, con un preciso tiro a mezza altezza. 2-¬≠1. Nell’ultimo giro di lancette a disposizione è Giovanni Schiavone ad impensierire l’estremo aversano che blocca in due tempi. Si va al riposo con i locali in vantaggio.

Nella ripresa il Maracanà tenta di continuare quanto di buono aveva creato nella prima frazione: ci prova prima Fiorentino, poi ancora Piscopo, entrambi i tiri finiscono fuori. Al 5’st è ancora Fiorentino a recuperare palla e a calciare da fuori, ma il rasoterra in mischia trova ancora il palo. Solo al 7’st però si concretizza il buon lavoro fatto in campo: buona triangolazione Auricchio-Barbi-Auricchio con il numero 4 che si smarca e trafigge Costa. 3-¬≠1. Poco dopo Barbi può chiudere virtualmente la gara ma in contropiede, e col portiere in uscita, calcia a giro di sinistro con la palla che incredibilmente colpisce il palo, praticamente il terzo legno di una giornata sfortunata. Nonostante il vantaggio di due reti però, la frenesia e la sfrontatezza giocano un brutto scherzo ai padroni di casa: al 15’st Ferrante intercetta a metà campo un passaggio orizzontale di Auricchio, serve sulla sinistra capitan Giunti che altro non può fare che mettere la palla in rete e accorciare le distanze. 3-2. Galvanizzati dal vantaggio nel giro di un minuto il Tonia Futsal Aversa perviene al pareggio: Pipierno da centrocampo esplode un sinistro che sorprende Elia e che fissa il punteggio sul 3-3. Negli ultimi minuti il Maracanà si spinge in attacco e gli ospiti in ripartenza arrivano al tiro con Mattiello, poi Ferrante e ancora Giusti, senza fortuna. Al 29′ è Ferrante a calciare a rete a botta sicura, ma Elia si riscatta con una grande parata, colpo di reni e palla deviata in angolo. L’ultimo brivido della partita è nei piedi di Piscopo, che duetta con Barbi, ma sotto porta di destro (che non è il suo piede) spara alto.

Appuntamento alla gara di ritorno, che sancirà quale delle due formazioni sarà meritevole del passaggio del turno.

Ufficio Stampa ASD Maracanà F.C.

Condividi