Manganiello vs. Balotelli. Il prete anticamorra: “Ha delle grandi responsabilità”

Il prete anticamorra, Aniello Manganiello, parla ad ‘Effetto giorno, le notizie in 60 minuti’, su Radio 24 del tweet in cui Mario Balotelli ha negato di essere un simbolo contro la camorra. “Mi chiedo se Balotelli abbia ancora diritto ad essere convocato nella Nazionale”, dice Don Aniello. “Credo che i responsabili farebbero bene a prendere iniziative disciplinari a tempo indeterminato, perche’ vogliamo che chi gioca con i colori dell’Italia anche in questo abbia le idee chiare: dobbiamo tutti essere contro la camorra, perche’ e’ una di quelle organizzazioni criminali che hanno tolto al Sud la possibilita’ di decollare”.
“I giocatori – Don Manganiello conclude a Radio 24 – hanno delle grosse responsabilita’ di fronte ai giovani, ai ragazzi, perche’ sono quasi degli idoli, delle persone a cui guardare con l’aspirazione di diventare come loro. Hanno una grande responsabilita’. In questo caso anche Balotelli ha delle grandi responsabilita’. Dire delle cose di questo genere significa smontare il lavoro che noi facciamo per veicolare la legalita’, il rispetto delle regole, il contrasto alla criminalita’ organizzata”. (agi.it)

Condividi