Maddalonese, sfida salvezza contro il Villa Literno

Si rimette in moto il campionato di Eccellenza dopo la sosta natalizia. Nel weekend si scende in campo per la ventesima giornata che coincide con la terza di ritorno. Un 2023 che farà entrare subito nel vivo la competizione con i punti che iniziano a diventare importanti per i rispettivi obiettivi. La “prima” del nuovo anno è considerata, da molti addetti ai lavori, quasi come l’inizio di una nuova stagione. I movimenti di mercato, svoltesi fino al turno che ha preceduto la pausa, hanno cambiato i connotati a molte squadre, mentre tante altre hanno dovuto fare i conti con ridimensionamenti e cambi di programmi rispetto ai sogni d’estate. Inevitabile vedere, da questa settimana, un campionato per certi versi nuovo rispetto a quello salutato nel 2022.

È il caso di Maddalonese-Villa Literno, delicato match in programma domenica ad Arienzo (fischio d’inizio alle ore 11), un anticipo di crocevia per la salvezza. L’attuale situazione di classifica vede la Maddalonese al dodicesimo posto con 24 punti con tre lunghezze di vantaggio sulla zona playout. Un gradino più sopra proprio il Villa Literno a quota 26. Diverso, invece, l’attuale destino delle due compagini. Il sodalizio del presidente Maurizio Verdicchio ha attuato una piccola rivoluzione con un totale svecchiamento della rosa e l’acquisto di quattro nuovi innesti chiamati a portare quantità e qualità nel momento clou della stagione.

Il neo promosso Villa Literno, invece, dopo uno straordinario girone di andata, vissuto nei quartieri nobili della classifica, ha dovuto rivedere le proprie ambizioni a causa di problemi extra calcistici piombati su quell’assetto societario che aveva portato alla stra meritata promozione in Eccellenza. I biancorossi, guidati da mister Vincenzo Carannante, sono attualmente una squadra giovane che tenterà l’impresa salvezza in un contesto non facile. Dopo un inizio choc (un punto in sei partite) è arrivato l’incoraggiante pareggio interno contro il Napoli United nell’ultima giornata di campionato. Un risultato che ha sicuramente portato un’iniezione di fiducia all’interno dello spogliatoio.

La Maddalonese punterà subito sui nuovi volti del mercato anche se dovrà fare a meno dell’ex Antonio Di Costanzo, che proprio con la maglia biancorossa ha disputato un ottimo inizio di stagione. L’attaccante resterà fermo ai box almeno per un’altra gara a causa di un fastidioso infortunio. Stesso discorso per Andrea De Siena, ormai titolare inamovibile nello scacchiere di mister Bovienzo, per il quale si attendono gli ultimi esami al ginocchio.

Quasi certa la convocazione per un altro ex, il difensore Nicola Lagnena, la cui esperienza nel pacchetto arretrato potrebbe risultare decisiva in questa seconda parte di stagione.

Una sosta che abbiamo vissuto in maniera positiva in quanto utile sia per l’infermeria che per staccare la spina dal campo, vista l’intensità del calendario in questi primi quattro mesi di campionato. Un 2023 che parte con una rosa della quale sono molto soddisfatto – afferma Pasquale Bovienzo, allenatore della Maddalonese – e che sono sicuro sarà capace di dare filo da torcere a tutti. Le somme si tirano alla fine ma, nelle rimanenti quindici partite scenderemo sempre in campo con l’obiettivo di fare più punti possibili, cercando di migliorare in materia di cattiveria agonistica, elemento che spesso è venuto a mancare, non permettendoci di raccogliere quanto meritavamo.

Contro il Villa Literno sicuramente una sfida importante ma da non caricare con troppe responsabilità. Bisogna scendere in campo tranquilli e soprattutto con la giusta concentrazione perché questo campionato ci ha insegnato che si può vincere e perdere contro chiunque. Quello che voglio vedere nei miei ragazzi – conclude mister Bovienzo – è la mentalità positiva, ingrediente fondamentale che ci auguriamo possa permetterci di iniziare l’anno con il piede giusto”.