Lite Maradona-Konami. Questione risolta con un milione di euro, El Pibe: “Andrà in beneficenza”

Secondo quanto riporta ‘Clar√≠n’ le incomprensioni tra i giapponesi della Konami e Diego Maradona sono finite, grazie ad un contratto di un milione di euro proposto al beniamino dei tifosi napoletani. Ma dopo ciò, Maradona ha deciso difatti di donare tutti quei soldi in beneficenza. L’ex campione del mondo ha dato la conferma della donazione, tramite la sua pagina Facebook dove ha pubblicato un post: “Voglio dirvi che finalmente, dopo vari incontri, siamo giunti ad un accordo con la casa di produzione di videogiochi Konami. Loro ci hanno messo la faccia e siamo riusciti a sistemare le cose. Avevo fatto una promessa e la manterrò. Perciò sosterrò lo sport amatoriale nella città di Tandil, nella provincia di Buenos Aires. Grazie a Matias Morla e Mauricio D’Alessandro per il gran lavoro svolto. Un saluto a tutti”. La lite tra Maradona è la Konami si è scaturita perch√©, secondo l’argentino la casa produttrice dei videogiochi giapponesi ha usato il suo volto nel gioco comune a tutto il mondo, ossia Pro Evolution Soccer 2017. Dopodich√©, la Konami ha deciso di chiudere le polemiche offrendo un contratto di un milione di euro a Maradona, è garantirsi cos√¨ l’immagine dell’argentino per i videogiochi PES 2018 e 2019. Soldi che Maradona come detto prima, ha deciso di darli in beneficenza, un gran bel gesto della leggenda del calcio.

Nunzio Marrazzo