Leoni Acerra. La ‘Puzone band’ non va oltre il pari contro il Cales

Doccia gelata per i Leoni tra le mura amiche del Club La Vittoria che, all’ultimo istante del match contro il Cales di Calvi Risorta, vengono raggiunti da un tiro dalla distanza di Ruozzo, vendendo cos√¨ sfumare sia la terza vittoria consecutiva in campionato, sia la testa della classifica solitaria.

Ma partendo con ordine, i Leoni schierati inizialmente con Petrella, Serra, Tortora, Di Vico e Spasiano, partono malissimo e nei primi otto minuti di gioco sono già sotto due a zero: prima è Izzo a fulminare Petrella con un tiro dalla distanza non irresistibile, poi è Cipro a sfruttare alla meglio una ripartenza tre contro due ed a superare nuovamente il numero venti acerrano.

E’ solo al decimo del primo tempo che i Leoni riescono a svegliarsi dal letargo che li sopisce ed è Di Vico a suonare la sveglia per i suoi compagni, battendo il portiere beneventano con una velenosa conclusione di punta in diagonale.

I ragazzi di mister Puzone prendono possesso del gioco e della palla, con la gara che si trasforma in un monologo: Tortora sfiora due volte il pari, prima con una conclusione parata da Zona e poi con un tiro a lato di poco, successivamente sono Serra e Nuzzo a colpire in rapida successione i montanti della porta beneventana. E’ Mezzogori allora a ristabilire la parità al ventiquattresimo, grazie ad una punizione dal limite calciata con estrema precisione e potenza.

Quando sembra che i Leoni debbano passare in vantaggio e raddrizzare la gara, è Ruozzo (vero Cesarini di giornata), a riportare i suoi in vantaggio, sfruttando un ottimo schema da calcio d’angolo proprio al primo minuto di recupero.

Il secondo tempo è la fotocopia della prima frazione, con i Leoni nuovamente in stato di narcolessia acuta: Izzo dapprima colpisce un palo dopo appena quattro minuti e poi realizza la sua doppietta di giornata superando Petrella tra le gambe.

Spasiano non ci stà e suona la carica, il suo scambio tutto di prima con Tortora è da antologia, cos√¨ come la conclusione da manuale di destro che, al volo, sfonda la rete alle spalle di Zona. Il Cales però risponde colpo su colpo e confeziona un goal tanto simile, quanto bello, grazie alla triangolazione tra Bonvenzi e Cipro con quest’ultimo che va in goal.

Sotto nuovamente di due reti, a quindici minuti dalla fine, è veemente e rabbiosa la reazione degli acerrani che ribaltano finalmente il risultato prima con Serra. grazie ad un preciso sinistro dalla distanza, e poi con i ragazzi terribili di mister Puzone: Riemma e Nuzzo, che con due serpentine simili, firmano due goal spettacolari che sembrano poter regalare i tre punti ai Leoni.

Ma, come raccontato all’inizio, proprio all’ultimo istante della gara, quando il Cales sfruttava il portiere di movimento per far chiudere i Leoni nella propria metà campo, ma senza impensierire mai Petrella, che Ruozzo pescherà il jolly della settimana con un conclusione da centrocampo che si andrà a infilare precisa nel sette, con il risultato finale che impatterà sul sei a sei.

LEONI FUTSAL CLUB ACERRA – CALES SPORTING CLUB = 6 – 6.

LEONI FUTSAL CLUB ACERRA: Petrella, Nuzzo, Serra, Passaro, Mezzogori, Di Vico, Spasiano, Fergola, De Martino, Tortora, Riemma, Fiscale. All. Puzone.

CALES SPORTING CLUB: Zona, Sarto, Russo, Ricciardi, Bonvenzi, Ricciardi, Izzo, Bosco, Cipro, Ruozzo. All.Cipro.

MARCATORI: 1’Izzo, 8’Cipro, 9’Di Vico, 24’Mezzogori, 30’Ruozzo, 34’Izzo, 38’Spasiano, 39’Cipro, 45’Serra, 47’Riemma, 55’Nuzzo, 60’Ruozzo.

AMMONITI: Tortora.

Condividi