Lega Pro II^ Divisione. Il punto sulle campane

Ventisettesima giornata decisiva per le campane impiegate nel girone B di Seconda Divisione. Ecco il quadro completo.

Dopo le due sconfitte consecutive, la Casertana non può più sbagliare. Al Pinto arriva il Teramo, capolista proprio insieme ai falchetti ed il Cosenza. Una sfida d’alta quota, fondamentale per il predominio del girone e per mantenere a distanza le inseguitrici. Un periodo non proprio felice per i casertani che dopo la conquista del primato solitario hanno perso la bussola e subito ben due sconfitte. Obiettivo principale, ora, è ricostruire il fortino del Pinto dopo la pesante debacle interna contro la Vigora Lamezia. L’avversario però è il peggiore che poteva capitare, il Teramo di Vivarino è infatti, a detta di molti, la squadra che esprime il miglior calcio del girone, ed è quanto mai voglioso di ricatto dopo la sconfitta interna con il Melfi.

Torna in campo anche l’Ischia Isolaverde, una delle squadre più in forma del momento, che al Mazzella attende l’Aprilia, già mattatore delle Casertana nell’ultimo turno. Dall’avvento del tecnico Porta sulla panchina dei gialloblù è arrivata una sola sconfitta, quella subita al Pinto di Caserta. Per il resto, le quattro vittorie ed i due pareggi conquistati hanno permesso agli isolani di recuperare punti utili al mantenimento della categoria. All’andata fin√¨ 1-2 per i gialloblù allora allenati da Campilongo, con Mora e Masini protagonisti delle reti decisive per la vittoria sui laziali.

Esordio in trasferta per la nuova Aversa Normanna di Nicola Provenza. Ad ospitare i granata, il Poggibonsi, anch’esso con una guida tecnica tutta nuova. Allo Stefano Lotti si affrontano due squadre in piena crisi. Disastroso il ruolino di marcia degli aversani nelle ultime giornate, con un solo pareggio e ben tre sconfitte nelle ultime quattro gare. Score che ha portato all’allontanamento dell’ormai ex tecnico Di Costanzo. Non migliore il trend giallorossi che arrivano invece da quattro sconfitte ed un pareggio nelle ultime cinque. Il neo tecnico Archimede Graziani avrà cos√¨ il difficile compito di evitare la retrocessione ai toscani.

Trasferta insidiosa anche per il Sorrento, atteso dallo scontro in terra abruzzese con il Chieti, una delle bestie nere delle campane in questo girone. All’andata all’ Italia si imposero proprio gli abruzzesi, con i rossoneri che, però, hanno un rendimento migliore lontano dalla penisola, visti i 14 punti conquistati in trasferta e visto che se il campionato si giocasse lontano da Sorrento, sarebbero in piena lotta pei i primi otto posti, valevoli per il mantenimento della categoria. L’ultima sconfitta per i rossoneri in trasferta risale ad un mese fa (2-1 con la Casertana), mentre il Chieti non vince in casa dalla 21a giornata (1-0 all’Aprilia).

Chiude il quadro delle campane l’Arzanese che al Salvatore De Rosa ospita il Vigor Lamezia. Biancocelesti reduci dalla prima, pirotecnica, vittoria in trasferta di questo campionato e che vorranno tornare anche alla vittoria tra le mura amiche dopo il pareggio e la sconfitta nelle ultime due uscite casalinghe con Tuttocuoio e Sorrento. Di contro, però, i biancoverdi calabresi, i quali già due turni fa hanno già trovato gloria in terra campana con la vittoria sulla Casertana e che nell’ultimo turno hanno fermato anche il lanciatissimo Ischia.

Programma gare 27a giornata, II^ Div. Girone B:

09-03-2014 ore 14:30 Ischia Isolaverde – Aprilia
09-03-2014 ore 14:30 Poggibonsi-Aversa
09-03-2014 ore 14:30 Melfi-Castel Rigone
09-03-2014 ore 14:30 Gavorrano-Foggia
09-03-2014 ore 14:30 Tuttocuoio-Martina
09-03-2014 ore 14:30 Chieti-Sorrento
09-03-2014 ore 15:00 Casertana-Teramo
09-03-2014 ore 15:00 Arzanese-Vigor Lamezia
Cosenza – Messina 0-0 giocata ieri

Classifica: Casertana 47, Teramo 47, Cosenza 47, Foggia 43, Ischia 39, Messina 39, Vigor Lamezia 36, Melfi 36, Chieti 35, Castel Rigone 33, Aversa 32, Tuttocuoio 32, Martina 30, Poggibonsi 29, Aprilia 29, Sorrento 27, Arzanese 25, Gavorrano 22.

Fabio Sposito