Lazio. Petkovic vuole il risultato contro i viola

La Lazio tira un sospiro di sollievo da Trebisonda, dove in Europa League, contro il Trabzonspor, e’ arrivato un pari in rimonta che vale come una vittoria. “La partita della svolta”, come la definisce il ds biancoceleste Igli Tare. In un momento di stasi, come quello che stava attraversando la Lazio nell’ultimo periodo, anche un pareggio puo’ dare l’assist per controbattere alle presunte speculazioni: “Questa e’ una squadra che dimostrera’ tutte le sue capacita’ offensive, morali e lo spirito di gruppo. I risultati ci stanno dando ragione”, dice il patron Claudio Lotito. Ma da oggi la Lazio e’ tornata a pensare al campionato e alle porte c’e’ la Fiorentina, contro la quale Petkovic cerca piu’ che altro conferme e punti pesanti. Oggi seduta defaticante per smaltire le scorie dell’Europa League. Per Vlado Petkovic, che ieri ha lamentato ancora i “troppi errori individuali” (in difesa 17 gol subiti in 9 gare), vanno registrati comunque i rientri nel settore arretrato di Andre’ Dias e Diego Novaretti. L’argentino in settimana si e’ allenato con il resto dei compagni ed e’ l’unico, tra gli infortunati di lungo corso, a sperare in una convocazione contro i viola.
Spera invece di scendere in campo dal primo minuto il brasiliano, che essendo escluso dalla lista Uefa, non ha partecipato alla trasferta turca. Al momento, sembra lui il favorito (l’alternativa e’ ancora Ciani) per affiancare Lorik Cana. Per il resto, contro la squadra di Montella, Petkovic dovra’ optare per gli stessi esterni difensivi, Cavanda e Lulic, sebbene contro il Trabzonspor (soprattutto il bosniaco) non abbiano brillato per concentrazione in marcatura. Contro i viola, possibile un ritorno al 4-5-1, con Biglia che tornera’ in panchina per cedere il posto a Ledesma in regia. Nel ruolo di interno, al fianco di Hernanes, e’ contesa per una maglia tra Onazi e Gonzalez (partito dalla panchina nelle ultime tre sfide), mentre a sinistra sara’ ballottaggio Anderson-Ederson, a meno che Petkovic non propenda per deviare il Tata in corsia esterna. In attacco, dopo la doppietta salvifica di ieri sera, sembra scontato il ritorno di Floccari dal primo minuto. In questo contesto si incastra il quadro dell’infermeria, che vede ancora fuori Radu, Klose, Biava, Konko e Pereirinha. In settimana ulteriori controlli per tutti, la pausa per le Nazionali aiuta e, tranne Radu, tutti dovrebbero tornare a disposizione di Petkovic per Atalanta-Lazio del 20 ottobre.
Probabile formazione (4-5-1): Marchetti; Cavanda, Cana, Dias, Lulic; Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Ederson; Floccari. (agi.it)