Juventus. Esodo bianconero, anche Douglas Costa torna a casa

Dopo la notizia della positività del COVID-19 di Dybala, che si aggiunge a Rugani e Matuidi, in casa Juventus è ormai un vero e proprio esodo di calciatori.

Il primo fu Gonzalo Higuain, che nei giorni scorsi ha lasciato Torino per raggiungere la famiglia in Argentina. Gonzalo ha fatto da battistrada mettendosi sulla scia aperta, però, da Cristiano Ronaldo. Infatti, la stella portoghese era volato, con aereo privato, fino a Madeira già dopo la partita giocata contro l’Inter e quindi prima della positività di Rugani. Un viaggio fino all’isola natale per andare dalla madre, colpita da ictus ad inizio marzo. Ora, Ronaldo è li che sta trascorrendo la sua quarantena, con la madre che ieri ha lasciato l’ospedale per far ritorno a casa.

Tornando ai fuggi fuggi, dopo Higuain, Miralem Pjanic e andato in Lussemburgo, mentre Sami Khedira si è rintanato nella sua Germania. Da oggi, alla lista compare anche il nome di Douglas Costa. Il brasiliano, presentato il passaporto e il certificato medico che attesta la negatività del tampone al COVID-19 all’aeroporto, oltre ad avere l’ok da parte della società bianconera, si è recato a Rio de Janeiro, dopo essere stato in isolamento volontario dal 12 marzo come tutti gli altri dipententi della Juventus, per riabbrecciare la famiglia e i figli Liam e Linda.