Juve Stabia. Vecchio Braglia, nuove energie: vespe a trazione anteriore

Dopo aver assistito alla nuova sterzata in casa Juve Stabia che ha visto il ritorno al timone del tecnico Piero Braglia, la piazza stabiese chiede sacrificio e voglia alle vespe gialloblu. E’ cos√¨ che l’allenatore toscano si affida al 4-2-3-1, un modulo a trazione anteriore con Falco, Sowe e Baraye a sostegno della punta centrale Di Carmine, quasi certamente queste le scelte anti Lanciano.

Non c’è più tempo per fare conti con la classifica, inutile guardare il baratro nel quale è finita la Juve Stabia, fare punti contro gli abruzzesi non sarà facile, è tornato un allenatore che già conosce l’ambiente che affronta il rientro con diverso slancio. La sfida col Lanciano all’andata diede inizio ad un brutto momento per le vespe, con il tecnico squalificato per quattro giornate. Ora c’è un vecchio Braglia, ma con nuove energie, si punta ad un finale grintoso!