Juve Stabia-Varese 2-4. Neanche con l’uomo in più le vespe evitano il ko

Al Menti passa anche il Varese. La Juve Stabia, nonostante la superiorità numerica, esce dal campo ancora una volta con le ossa rotte. 4-2 il risultato finale in favore dei varesini, passati in vantaggio dopo appena due minuti con Damonte. Il raddoppio arriva al 21′ e porta la firma di Oduamadi. Al 39′ viene espulso Laverone, le vespe guadagnano un rigore che Vitale non sbaglia, riaprendo la partita. Nella ripresa, nonostante l’uomo in più, è ancora il Varese ad andare a segno al 54′ con Pavoletti. Al 69′ i gialloblù conquistano un altro penalty, Vitale è freddissimo e dimezza ancora lo svantaggio. All’83’ arriva però il gol di Forte per la definitiva capitolazione. Finisce 4-2, lo spettro della Lega Pro si avvicina.