Juve Stabia-Martina Franca 6-0. Le Vespe surclassano gli iritani. Sfatato il tabù Romeo Menti

La Juve Stabia affossa il Martina Franca e da continuità al buon pareggio di Caserta. Le vespe che in partenza dovevano fare a meno delle pesanti assenze di Obodo e del jolly di fascia Cancellotti, si sono presentate in campo confermando il 4-4-2 messo all’opera al Pinto appena sette giorni or sono. Mister Zavettieri si affida al 4-4-2 con Diop e Del Sante i riferimenti offensivi. Il Martina guidato da Cari risponde con un 4-3-3 con il tridente Schetter, Diakitè e Berardino a comporre l’attacco

LA PARTITA. La Juve Stabia inizia a macinare gioco e nel giro di due minuti colleziona due occasioni da rete con Diop prima e con Izzillo poi, in entrambi i casi, la deviazione ha aiutato il Martina Franca, facendo terminare la palla in calcio d’angolo. Bello l’assist di Del Sante, che dopo qualche giro di lancetta, serve Nicastro, il quale si accentra, e di un soffio non arriva sulla palla mentre era a tu per tu con Gabrieli, sprecando la buon’occasione da gol. Prevale l’equilibrio, ma è la Juve Stabia che aumenta la pressione addosso al Martina, che in ambasce cerca di respingere le folate degli esterni. Al 18′ è Abou Diop a confezionare l’occasione più importante delle Vespe, con un colpo di testa, che sugli sviluppi di calcio d’angolo, che va a lambire il palo alla sinistra di Gabrieli. Al 21′ è Del Sante che dal limite dell’area sfiora il gol con un bel tiro da fuori, costringendo l’estremo iritano a rifugiarsi in corner. Passano solo 180 secondi e l’ex Pavia porta in vantaggio le Vespe. Cross di Lisi dalla sinistra, buca l’intervento la difesa ospite, lesto in area la punta a segnare. Martina Franca abbastanza modesto. Al 28′ Il Martina prova una timida reazione. Sulla punizione Di Berardino spara alto sulla traversa. La difesa del Martina fa “acqua” da tutte le parti e le vespe al 30′ raddoppiano con Izzillo. Ottimo contropiede stabiese con Diop che serve l’inserimento di Izzillo, il quale batte Gabrieli. Manco il tempo di esultare e le Vespe calano il tris con un colpo di testa di Nicastro, che batte il portiere con la complicità del palo dopo un bel cross di Contessa. Le vespe non si accontentano e dopo una manciata di minuti c’è tempo anche per annotare la quarta rete Del Sante la mette in mezzo per Diop che mette il suo timbro personale. A pochi minuti dalla fine del primo tempo arriva una timida risposta degli ospiti, con Rajcic, che indisturbato da solo davanti a Russo manda alto. Nel finale della prima frazione di gioco, Zavettieri perde Russo per un problema al collo del piede e viene sostituito da Polito.

Il Martina Franca prova a scuotersi, ma è la Juve Stabia a concretizzare. Al 13′ Lisi su calcio di punizione buca la retroguardia avversaria e sigla il 5-0. Il centrocampista classe 89′ partecipa al festival stabiese del goal, realizzando la sua prima rete stagionale con la casacca gialloblu. Intanto Zavettieri opera due cambi, facendo subentrare Polito e Carrotta, rispettivamente, a Russo e Del Sante, mentre nelle fila biancoazzurre l’attaccante Taurino prende il posto del centrocampista Dianda. Frutto anche del passivo molto largo, entrambe le compagini non si propongono più come nel primo tempo e le Vespe controllano agevolmente il confronto sulle note dei festosi cori provenienti dalla curva sud. Al 30′ Izzillo sfiora la doppietta da calcio di punizione ma il pallone termina alto. Sul rinvio dal fondo, nella Juve Stabia fa il suo esordio sul terreno di gioco il difensore bulgaro Atanasov, che prende il posto di Carillo. Nonostante il risultato largo, il direttore di gara ritarda di due minuti la festa gialloblu, e nei primi sessanta secondi di recupero c’è spazio anche per il 6-0 firmato da Lisi, che realizza la sua doppietta personale. Il centrocampista offensivo dei termali mette il punto esclamativo sul confronto con un destro al volo. Con questo successo la Juve Stabia, ottiene la seconda vittoria interna in questo campionato, si porta a 27 punti in graduatoria, e prova ad allontanarsi dalla “zona calda” della graduatoria. Nel prossimo turno la Juve Stabia domenica 28 febbraio alle ore 14 andrà a far visita al Cosenza.

IL TABELLINO DEL MATCH

JUVE STABIA-MARTINA FRANCA 6-0 (4-0 pt)


JUVE STABIA (4-4-2)
: Russo (1’s.t. Polito); Romeo, Polak, Carillo (28’s.t Atanasov) , Contessa; Maiorano,Izzillo, Lisi, Nicastro; Del Sante (8’s.t. Carrotta),Diop; All. Zavettieri

MAR¬≠TI¬≠NA (4-3-3): Gabrieli; D’Al¬≠te¬≠rio (34′ s.t. Marchetti), Mi¬≠gliac¬≠cio, D’Orsi, Basso; Ra¬≠j¬≠cic, Cri¬≠sto¬≠fa¬≠ri (29’s.t. Kuseta), Dian¬≠da(8′ s.t. Taurino); Be¬≠rar¬≠di¬≠no, Schet¬≠ter, Dia¬≠ki¬≠te; All. Cari

ARBITRO: Armando Ranaldi di Tivoli

ASSISTENTI: Claudio Pellegrini di Roma 2 – Stefano Squarcia di Roma 1.

MARCATORI: 23’p.t Del Sante; 29’p.t. Izzillo;32’p.t. aut Gabrieli 36’p.t. Diop; 13’s.t. e 46’s.t. Lisi (JS)

AMMONITI: Rajcic, Marchetti (M);

CORNER: 4-4

NOTE: 0′ rec. p.t., 2′ rec. s.t.

 

Armando Mandara