Juve Stabia. Manniello-Langella pace fatta: i risvolti su D’Elia, Improta amministratore unico

Pace fatta tra Franco Manniello e Andrea Langella. Dopo il duro faccia a faccia scaturito nel corso di una nota trasmissione locale, in cui sono volate accuse e offese pesanti in merito all’operato in società, le due massime figure della Juve Stabia sono ritornati ad avere la giusta sintonia. In casa gialloblù sembra tornare l’armonia in vista della ripresa del campionato cadetto che ripartirà il 20 giugno. Una data che è stata stabilita dopo il decisivo incontro avvenuto nella giornata di ieri in call conference tra il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e tutte le componenti della Federcalcio (CLICCA QUI).

A portare il sereno tra le file del club gialloblù è stato proprio il sindaco della città di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino. Il primo cittadino stabiese, infatti, nella mattina di ieri ha avuto un piacevole incontro a Palazzo Farnese con Franco Manniello ed Andrea Langella, riuscendo a fare tornare sui propri passi ambo i soci. Dunque, missione riuscita per Cimmino. Franco Manniello e Andrea Langella hanno sotterrato l’ascia di guerra. A confermarlo ulteriormente è stato il passo indietro fatto dallo stesso Langella che, dopo le dimissioni annunciate domenica scorsa, ha deciso di riprendersi il titolo di presidente della Juve Stabia.

La stessa società ha invitato Vincenzo D’Elia, dimessosi dopo il duro battibecco tra i due soci, di ritornare a ricoprire il ruolo di amministratore unico della società campana. Ma nonostante la richiesta esplicita del club termale e la rinnovata fiducia nei suoi confronti, l’ex dirigente delle vespe ha voluto rinunciare alla carica, chiudendo definitivamente fuori dall’esperienza gialloblù. Tuttavia, il socio Franco Manniello, ha invitato in modo accorato l’ingegnere D’Elia a conservare la carica di vicepresidente. Un invito che D’Elia ha accettato con grande entusiasmo.

A ricoprire il ruolo di amministratore unico della società gialloblù sarà, per volere dei due soci, proprio una nota figura dirigenziale dei gialloblù, ovvero, Gianni Improta, già club manager nell’attuale organigramma della Juve Stabia. Insomma, in casa Juve Stabia torna il sereno. Franco Manniello ed Andrea Langella tornano ad essere un tutt’uno, pronti a centrare con ogni mezzo possibile la permanenza in B. Obbiettivo principale che ha spinto i due soci a ritrovare l’unità di intenti.

 

Nunzio Marrazzo