Juve Stabia. Le vespe ripartono dal punto di Varese

Un punto guadagnato o due punti persi per la Juve Stabia a Varese? Di certo la gara delle vespe gialloblu al Franco Ossola offre tanti spunti di riflessione, tanti altri ne avrà mister Piero Braglia per sbrogliare il nodo che rende interrotta la linea verso la vittoria. Per gli stabiesi i 3 punti mancano dalla trasferta col Cittadella, inoltre per come è arrivato il pari c’è davvero da rammaricarsi, ma non troppo.

L’errore come sempre è dietro l’angolo, stavolta è avvenuto davanti alla porta, quando Calderoni è apparso più che impreciso nell’occasione concessa a Bjelanovic che ha agguantato l’insperato pari. Lo stesso portiere che più volte si era erto ad ultimo baluardo di una difesa che più che disporsi a muraglia sembrava ballare il tango. Insomma quella visto ieri in terra lombarda è apparsa soprattutto una squadra volitiva e combattiva, con Di Carmine che sbaglia un penalty ma si prende subito la rivincita segnando il successivo, questo vuol dire prendersi responsabilità.

Bragia e soci devono ripartire dal secondo tempo di Varese, dove le vespe hanno saputo resistere in inferiorità numerica e ripartire e pungere. Nel prossimo turno fari accesi al Romeo Menti di Castellammare, si gioca venerd√¨ 9 novembre, ospite il Modena di Novellino reduce dall’impresa contro il Lanciano. Emiliani mai vincenti fuori casa, stabiesi in cerca della prima gioia tra le mura amiche, tutte le premesse per una gara in cui dovrà essere alto il livello di concentrazione.

Condividi