Juve Stabia. Indetto il silenzio stampa

Fulmine a ciel sereno in casa Juve Stabia. In seguito alla sconfitta arrivata in Friuli contro il Pordenone di Attilio Tesser a margine del turno infrasettimanale della 27esima giornata di Serie B, che è valso il secondo ko consecutivo in trasferta (ultimo successo 13 dicembre: Chievo Verona-Juve Stabia 2-3), la società del presidente Andrea Langella ha deciso di prendere una decisione al quanto sorprendente.

Infatti, come reso noto proprio dal club termale attraverso un comunicato, la Juve Stabia ha indetto il silenzio stampa fino a data da destinarsi. Il motivo di tale presa di posizione da parte della compagine gialloblù non è ancora chiara, ma a poterla fare scaturite potrebbe essere stato il clima non affatto idilliaco che si è creato all’interno della stessa società a causa di alcune divergenze tra i soci e il vice presidente Vincenzo D’Elia (CLICCA QUI).

A questa scomoda situazione si sono aggiunti i recenti risultati raccolti dalla squadra di Fabio Caserta. Nelle ultime tre gare (Cittadella 3-0, Trapani 2-2, Pordenone 2-1), di cui una cruciale per l’obbiettivo salvezza, le vespe hanno portato a casa un solo punto. La Juve Stabia è attualmente 14esima in campionato con 33 punti, ad appena 2 lunghezze dalla zona rossa. Ma la cosa tenere seriamente in considerazione è che l’Ascoli (16esima a quota 31 punti) ha ancora da recuperare ben due gare.


Nunzio Marrazzo