Probabili formazioni Juve Stabia

Juve Stabia-Ascoli. Vespe alla ricerca di conferme: le probabili formazioni

Dare continuità alla prestazione di Perugia. Dopo il primo punto in stagione conquistato con gran merito in Umbria contro la squadra di Massimo Oddo, la Juve Stabia di mister Fabio Caserta ha acquisto maggiore consapevolezza nei propri mezzi. Adesso le vespe vanno a caccia della vittoria. Il pareggio conquistato al Renato Curi ha portato in casa gialloblù tanta adrenalina e una non indifferente iniezione di fiducia, ma adesso è tempo di centrare l’intero bottino, ossia, mettere le mani sui tre punti. Archiviata la pratica Perugia, le vespe sono pronte a portare a casa il primo successo in stagione.

La compagine termale tornerà a dare lustro domani pomeriggio alle ore 15:00 in occasione della 4 ^ giornata di Serie B. La Juve Stabia, dopo il pari agguantato a Perugia, rientrerà tra le mura di casa del Romeo Menti. Nella tana delle vespe arriverà l’Ascoli di Paolo Zanetti. I bianconeri metteranno piede in quel di Castellammare minuti di determinazione e voglia di mandare a segno il secondo successo di fila dopo il trionfo casalingo ai danni del Livorno. I marchigiani, attualmente quinti in classifica a quota 6 punti (2 vittoria e 1 sconfitta), si proiettano al match con i gialloblù con uno scopo ben preciso, agganciare la prima vittoria in trasferta.

A dirigere il match sarà Livio Marinelli della sezione AIA di Tivoli. A coadiuvare Marinelli saranno gli assistenti Andrea Capone di Palermo e Marco Scatragli di Arezzo. Matteo Marchetti di Ostia Lido il quarto ufficiale.

COME ARRIVA LA JUVE STABIA ‚Äî Sono tre le vespe che non prenderanno parte al match contro i bianconeri. Fabio Caserta non potrà contare su Fazio, capitan Mastalli e il giovane Mallamo, fermato dal Giudice Sportivo con un turno di squalifica. Buone notizie, invece, dall’infermeria. Rientrano, di fatto, Addae, Bifulco e Allievi. Quest’ultimo fa ritorno in maglia gialloblù dopo il brutto infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio che lo ha fermato per gran parte della scorsa stagione. Caserta è a caccia di conferme. Il trainer di Melito di Porto Salvo proverà ad insidiare l’Ascoli puntando nuovamente sul suo ormai noto 4-3-3, modulo optato la scorsa settimana in quel di Perugia che ha consegnato ai ragazzi di Caserta il primo punto in stagione. Gli undici che scenderanno sul manto erboso del Menti saranno pressoch√© gli stessi che hanno agganciato il pari contro la compagine biancorossa. A difesa dei pali ci sarà come sempre l’insuperabile Branduani. La difesa sarà molto probabilmente formata da Vitiello, Troest, Tonucci e Germoni. A dare qualità in mediana, invece, potrebbero essere Di Gennaro, Calò e Carlini. In attacco dovrebbe essere confermato il trittico costituito da Canotto, Cissè e Elia.

COME ARRIVA L’ASCOLI ‚Äî Anche per mister Paolo Zanetti sono tre i giocatori sui quali non potrà fare affidamento per la gara di domani in quel di Castellammare di Stabia. Ai box, di fatto, restano Beretta, Scamacca e Ferigra, ko a causa di una fastidiosa influenza. Gli interpreti che manderà in campo il tecnico bianconero dovrebbero essere gli stessi che hanno dato spettacolo la settimana scorsa al Cino e Lillo Del Duca contro il Livorno. Tra i pali partirà Lanni con Pucino, Brosco, Gravillon e Padoin a comporre la retroguardia. A dare geometrie ed intensità a centrocampo, invece, saranno Gerbo, Petrucci e Piccinocchi. Mentre il duo formato da Ninkovic e Chaja agirà sulla trequarti alle spalle dell’unica punta Ardemagni.

PROBABILI FORMAZIONI

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani, Vitiello, Troest, Tonucci, Germoni, Di Gennaro, Calò, Carlini, Canotto, Cissè, Elia.

A disposizione: Esposito, Russo, Allievi, Lia, Ricci, Todisco, Addae, Calvano, Izco, Mezavilla, Vicente, Bifulco, Boateng, Del Sole, Forte, Melara, Rossi. Allenatore: Fabio Caserta.

ASCOLI (4-3-2-1): Lanni, Pucino, Brosco, Gravillon, Padoin, Gerbo, Petrucci, Piccinocchi, Ninkovic, Chaja, Ardemagni.

A disposizione: Leali, Novi, Andreoni, D’Elia, Laverone, Valentini, Brlek, Cavion, Piccinocchi, Troiano, Da Cruz, Rosseti. Allenatore: Paolo Zanetti.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi