Italia U/21. Di Biagio: “Un solo obiettivo: vincere”

A poche ore dalla sfida con il Belgio, Luigi Di Biagio ha ancora un paio di dubbi di formazione da risolvere, ma la certezza che domani sera a Genk (“Cristal Arena”, ore 20.30) scendera’ in campo un’Italia diversa. “Abbiamo nelle gambe – sottolinea il tecnico nella conferenza stampa della vigilia – una settimana di lavoro intenso. Stiamo cercando di chiudere un po’ il cerchio, i ragazzi stanno bene e sul campo mi hanno dato risposte importanti che mi hanno creato qualche dubbio nelle scelte. Ma ero quello che volevo, contro il Belgio ci saranno delle novita’”. Il sapore di rivincita fa solo da contorno ai prossimi novanta minuti, che presentano ben altri risvolti. La sconfitta subita all’andata sul campo di Rieti, seguita poi dal successo in casa di Cipro indicano per domani un solo obiettivo: la vittoria. Tre punti per cancellare gli errori, ma soprattutto per dare una svolta al cammino europeo degli azzurrini che ritrovano un Belgio che nel frattempo ha battuto anche l’Irlanda del Nord (1-0). “Abbiamo visionato questa partita – racconta Di Biagio – che non cambia ne’ il loro modo di giocare, ne’ quello che pensiamo di questa squadra. Dobbiamo far conto solo su noi stessi e cercare di trovare finalmente quella fluidita’ che nelle ultime gare ci e’ mancata. Bisogna insistere su quello che voglio, ho delle buone sensazioni e la convinzione che prima o poi verra’ tutto con estrema facilita’.
Sono convinto che tutto questo possa arrivare in questa gara”. Di certo il Belgio, strada facendo, ha perso un giocatore importante, Ferreira Carrasco fermo per squalifica. “Carrasco e’ senza dubbio un grande giocatore – continua il tecnico dell’under 21 – ma molto spesso una squadra si vede forte proprio quando manca un giocatore importante. Loro hanno dimostrato in queste prime gare di essere una squadra ben equilibrata in tutti i settori indipendentemente da un’assenza o meno. A Rieti, nella gara di andata, noi abbiamo giocato un ottimo primo tempo, abbiamo tenuto testa agli avversari e c’e’ mancato solo l’ultimo passaggio. Ora abbiamo bisogno di una giocata vincente, di un risultato importante. Ho la sensazione che, una volta ottenuto questo, partiremo sulla strada giusta”.
Obiettivo dunque tre punti, non si discute. “Dobbiamo andare in campo per vincere – conclude Di Biagio – non abbiamo in mente di portarci a casa un pareggio; magari poi, se arrivera’, ce lo prenderemo, ma la mentalita’ deve essere quella di cercare di andare a vincere la gara”. (AGI)

Condividi