Italia-Bulgaria. Gilardino titolare, Buffon fiuta il record

L’entusiasmo del pubblico di Palermo (venduti finora 20 mila biglietti per lo stadio Barbera) per fare un altro passo verso il Brasile. Italia stasera in campo contro la Bulgaria, prima rivale degli azzurri nel girone B di qualificazione mondiale. A Sofia fini’ 2-2, con doppietta di Osvaldo, uno dei grandi assenti per la sfida in terra siciliana assieme agli altri due squalificati Balotelli e Montolivo. Il ct Cesare Prandelli dovra’ fare a meno anche di Barzagli e Marchisio, infortunati, ma potra’ contare su un De Rossi rigenerato dalla cura Garcia a Roma e sul ritorno in Nazionale di Thiago Motta mentre in avanti tocchera’ a Gilardino provare a pungere, assistito da Giaccherini e Candreva. Sotto la spinta dei tifosi palermitani, che gia’ ieri hanno dimostrato tutto il loro affetto in occasione dell’allenamento di rifinitura, l’Italia andra’ cosi’ a caccia dei tre punti che avvicinerebbero la qualificazione ai Mondiali: in caso di successo stasera e bis martedi’ contro la Repubblica Ceca il biglietto per il Brasile diventerebbe certezza. Gara speciale per Buffon, che raggiungera’ quota 135 presenze, a una sola lunghezza dal record di Fabio Cannavaro. Forte di un invidiabile cammino nelle qualificazioni al Mondiale, che la vede imbattuta da quasi nove anni (ultima sconfitta in Slovenia il 9 ottobre 2004), la squadra di Prandelli non dovra’ comunque sottovalutare la Bulgaria, che si presenta minacciosa. Puntiamo al primo posto nel girone, sappiamo che l’Italia e’ forte, ma noi cercheremo di arrivare primi, ha avvertito il ct Penev. Intanto per i tifosi e gli appassionati di calcio siciliani l’avvicinamento alla partita iniziera’ con il Vivo Azzurro Puma Village, l’evento itinerante che fa tappa nelle citta’ italiane che accolgono la Nazionale. Nei pressi dellos tadio Barbera, dalle 14.30 alle 18, si svolgeranno le attivita’ dedicate ai circa 500 bambini delle scuole calcio selezionate tra quelle della citta’ di Palermo.
(ITALPRESS).

 

Condividi