Inter. Fassone: “Mazzarri pilastro della rivoluzione targata Thohir”

Un mix di giovani e campioni esperti, con Mazzarri in panchina, provando a tornare competitivi il prima possibile. E’ l’Inter che ha in testa Erick Thohir, come assicura il direttore generale nerazzurro Marco Fassone ai microfoni di Radio Anch’io Sport. Siamo in un anno di transizione, di fine di un ciclo straordinario ‚Äì spiega ‚Äì Abbiamo giocatori gloriosi che sono in scadenza di contratto e stiamo facendo le opportune valutazioni, ma e’ presumibile immaginare che la prossima stagione sia l’inizio di quello che speriamo sia un ciclo importante. Siamo nella fase che tutti i club attraversano dopo un momento di picco, e’ successo anche alla Juve. Il presidente ha un approccio morbido ma determinato e ha bisogno di alcuni mesi per completare quello che ha in testa a livello organizzativo. Ma la rivoluzione ‚Äòmorbida’ e’ iniziata e avra’ i suoi sviluppi nei prossimi mesi. Il magnate indonesiano ha in testa una squadra molto equilibrata, con un’eta’ media attorno ai 26 anni ‚Äì prosegue Fassone ‚Äì Vuole fare crescere i giovani ma affiancandoli a campioni con esperienza. Andremo a pescare in bacini eterogenei, fra campioni affermati come Vidic e giovani di grande prospettiva. Ma sempre con un occhio ai conti perche’ la parte che incide di piu’ sulla salute economica di una societa’ sono gli stipendi e i valori di ammortamento degli stessi. Il dg nerazzurro ricorda che l’Inter ha ancora debiti da smaltire e che negli ultimi anni ha subito perdite importanti ma siamo sulla strada virtuosa e ora bisogna investire bene, senza fare errori, cercando di recuperare la competitivita’ in fretta, il piu’ rapidamente possibile. Nessun dubbio su chi deve guidare l’Inter del futuro. Mazzarri e’ un eccellente allenatore, uno dei migliori con cui abbia mai lavorato, che trasferisce tutte le sue conoscenze ai giocatori ‚Äì sottolinea Fassone ‚Äì E’ un momento complicato, e’ difficile gestire i cambiamenti a livello societario e anche al Milan stanno vivendo una situazione simile. Ma Mazzarri ha fatto e sta facendo il massimo e riscuote la fiducia della proprieta’. E’ uno dei pilastri su cui si fonda la ricostruzione, un punto di riferimento importante. Italpress.