Il Cagliari rischia di non avere lo stadio

Mobilitazione generale dopo il ‘niet’ al Cagliari Calcio da parte del comune di Quartu Sant’Elena per l’utilizzo dello stadio Is Arenas per il prossimo campionato di calcio di Serie A, nonostante il parere favorevole della Commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli, a condizione che siano eseguiti i diversi lavori di adeguamento e rimanda al comune l’ok per l’utilizzo dell’impianto.

Mancano tre giorni alla data di scadenza per la comunicazione alla Lega Calcio della sede nella quale il Cagliari disputera’ le partite in casa, il 20 giugno, e sembra che la corsa contro il tempo sia ormai impossibile da vincere. Troppi i lavori da eseguire in cosi’ pochi giorni.

fonte: Adnkronos

Condividi