IFAB. La proposta: rigori come i tie-break nel tennis

√à arrivata una proposta all’IFAB (International Football Association Board) di cambiare i calci di rigore al termine di una partita finita in pareggio anche dopo i tempi supplementari ed usare lo stesso metodo che viene effettuato nel tennis ossia il tie-break, decisione che potrebbe cambiare il gioco del calcio. Uno studio statistico presentato da quattro rappresentanti della federazione britannica e altri 4 della Fifa, indica che nel 60% dei casi ad avere la meglio nello scontro ai rigori è la squadra che inizia a calciarli per prima. Infatti, adesso l’IFAB l’organo incaricato a modificare le regole del calcio, vorrebbe cambiare questa metodica. La proposta non è stata ancora accettata, ma qualora venisse approvata si svolgerebbe cos√¨: il primo rigore lo batterebbe la squadra A , il secondo e il terzo invece la squadra B, e si procederebbe sempre di 2 in 2. La squadra che batterà per prima, dovrà aspettare 2 turni prima di tornare sul dischetto. Per farsi che la proposta venga approvata dall’IFAB, occorre una maggioranza di 6 voti favorevoli sugli 8 votanti totali. Questo porterebbe ad una rivoluzione è innovazione nel calcio mondiale.

 

Nunzio Marrazzo