Hull. Tifosi in rivolta: patron vuole cambiare nome al club

I tifosi dell’Hull City sono in rivolta contro il patron egiziano del club di Premier League, Assem Allam, che dopo 109 anni vorrebbe cambiare il nome della squadra in Hull Tigers. Il 74enne Allam, che arrivo’ a Hull nel 1968, ha spiegato che la parola City e’ grigia e la parola Tigers renderebbe il “brand” piu’ appetibile a livello internazionale. I tifosi, nella stragrande maggioranza contrari, sperano nell’intervento della Football Association che potrebbe negare il via libera al cambio di nome. La situazione riecheggia quella vissuta dal Cardiff City, dove i tifosi gallesi hanno mal digerito il cambio di colore della maglia da blu a rossa voluto dal patron della Malaysia, Vincent Tan, per motivi commerciali, e continuano a indossare le vecchie magliette allo stadio.
(AGI)

Condividi