Honveed Coperchia. Il clamoroso annuncio societario: “Non ci iscriveremo al campionato di Promozione”

Ci piange il cuore nello scrivere queste righe,ma purtroppo è così. Nonostante mille sacrifici economici e lavorativi per portare avanti una società ventennale, ad oggi dobbiamo chiuderla qui.

Ci siamo confrontati con un qualcosa che è più grande di noi, con un campionato in cui si inizia a fare veramente sul serio, dove determinate regole più incisive ti impongono necessariamente un’organizzazione migliore che, non ci nascondiamo, a noi è mancata.

Non cerchiamo alibi, la colpa è solo nostra.

La colpa è nostra perché non siamo riusciti ad avvicinare imprenditori locali che ci avrebbero potuto aiutare ad affrontare le ingenti spese necessarie per portare avanti il campionato, la colpa è nostra perché non siamo riusciti a racimolare le decine di migliaia di euro richieste per i campi comunali, ma con gestioni private, decine di migliaia di euro per iscrizioni, abbigliamento e varie.

Non siamo riusciti ad adeguarci in un mondo dove alla passione prevale l’interesse e il fabbisogno economico, dove chiunque metta piede su un campo di calcio, lo fa solo dietro corrispettivo, in un mondo che ha effettivamente stroncato la nostra passione.

Siamo con le spalle al muro, costretti a dirci un arrivederci!

Sì, perché questo non è un addio.

Ritorneremo con maggiore esperienza, con molti errori commessi sulle spalle, ma con la consapevolezza di non ripeterli mai più!