Hockey su pista. Cresh Eboli. Non basta l’orgoglio, al PalaDirceu passa lo Scandiano

Il gol di Marzella al 5′ entusiasma gli appassionati che hanno voluto seguire la Cresh nel suo esordio casalingo in questo campionato di A2 2013/14 che la vede come unica squadra del sud Italia partecipante. Ma l’esperienza della Roller Scandiano viene subito fuori con le realizzazioni di Capalbo e Scutece che portano all’intervallo con Eboli sotto di un gol (1-2). E a metà del secondo tempo è ancora Capalbo ad assestare un uno-due che però non stordisce i ragazzi di mister Gallotta. Dall’1-4 del 38′, infatti, le volpi riescono a rintuzzare lo svantaggio con le segnature di Sabetta e ancora di Marzella all’ultimo minuto del match. La gara termina però con la vittoria della Roller Scandiano e la Cresh Eboli che non riesce a bissare il bell’esordio di sabato scorso a Castiglione della Pescaia.

Sala stampa. Mister Gallotta: “Non avevamo dubbi sul fatto che sarebbe stata una partita complicata. Scandiano ha esperienza da vendere, e nonostante il vantaggio iniziale abbiamo sofferto nei primi minuti. I problemi fisici che Esposito ha avuto in settimana e la poca determinazione rispetto al solito di Marzella, uniti ai due errori in marcatura e agli evitabili falli che hanno portato alle espulsioni di Casola prima e di De Bonis poi, hanno fatto il resto… Dobbiamo recuperare morale in fretta per la prossima sfida casalinga contro Montecchio Precalcino: vogliamo regalare a questi tifosi la gioia del successo fra le mura amiche.”

Condividi