Guardiola: “Barcellona ha usato malattia Vilanova per farmi del male”

”Il Barcellona ha utilizzato la malattia di Tito Vilanova per farmi del male ed e’ qualcosa che non dimentichero’ mai”. E’ il durissimo attacco di Pep Guardiola alla dirigenza del Barcellona. Il tecnico, dopo un anno sabbatico, sta preparando la sua prima stagione con il Bayern Monaco. E dal ritiro di Riva del Garda manda una dura stoccata al presidente del club blaugrana Sandro Rosell. ”Me ne sono andato a 6mila chilometri di distanza e ho chiesto al presidente che mi lasciassero tranquillo ma non ci sono riusciti. Non hanno mantenuto la parola”, dice Guardiola alludendo al periodo trascorso a New York dopo l’addio al club catalano. ”Ho fatto il mio tempo e me ne sono andato. Non era una sua responsabilita’, sono io che ho deciso di andarmene. Auguro al Barcellona tutti i successi del mondo, non c’e’ bisogno di dire cosa questo club significhi per me. Ma -aggiunge- sono successe troppe cose quest’anno in cui si e’ passato il limite”. Poi, parlando del suo successore sulla panchina del Barcellona, Tito Vilanova, e della malattia che lo ha colpito, Guardiola piazza l’affondo: ”Utilizzare la malattia di Tito per farmi del male e’ qualcosa che non dimentichero’ mai. Ho visto Tito a New York e se poi non l’ho piu’ visto e’ perche’ non e’ stato possibile ma non per colpa mia”. (adnkronos)

Condividi