Gladiator. Bonavolontà: “Lotteremo fino alla fine”

Sarà il settimo anno consecutivo con la casacca del Gladiator per il centrocampista classe 90′, Alessio Bonavolontà. Circa 116 presenze in queste sei stagioni trascorse con questi colori, quest’anno potrebbe addirittura toccare quota 150. La compagine allestita dal ds Ricciardi è una squadra giovane, ma allo stesso tempo potrebbe rivelarsi la sorpresa di questo campionato. Il tecnico Di Somma ha deciso di affidare a Bonavolontà la fascia di capitano a cui chiediamo una promessa ai tifosi, “E’ sempre difficile poter fare delle promesse all’inizio di un campionato” – esordisce Bonavolontà – “Credo che sia ancora più difficile farne quest’anno, dato che siamo una squadra giovane. Tuttavia ci sono dei ragazzi eccezionali e da capitano mi sento di promettere alla tifoseria che ogni partita sarà una battaglia da sudare fino alla fine”. La preparazione agli ordini di mister Di Somma è iniziata da 20 giorni e Bonavolontà ci spiega l’attuale condizione della squadra “Sul piano fisico a parte qualche lieve fastidio che durante la preparazione ci può stare, stiamo bene e dovremmo starlo ancora di più perchè il nostro motto quest’anno sarà quello di correre più degli avversari”. Domenica alle ore 16:00 al “Piccirillo” il Gladiator farà il suo esordio in questa nuova stagione con il Torrecuso, match valevole per la Coppa Italia ” E’ la prima partita ufficiale della stagione e ci teniamo a fare bene, anche se ci arriviamo con qualche assenza importante. Tuttavia questa non deve essere una scusa, anzi ci deve motivare ancor di più per poter affrontare il Torrecuso con il piede giusto”. A distanza di sette giorni dalla Coppa, avrà inizio il campionato. Il calendario ha riservato un inizio tutt’altro che facile per i sammaritani, infatti prima giornata Turris e poi trasferta a Brindisi, entrambe le società attrezzate per un campionato da vertice “Credo che prima o dopo sono squadre che comunque devono essere affrontate e sono convinto che affrontarle subito può aiutarci ad affrontare questo campionato più attenti e concentrati. Saranno due partite durissime sulla carta ma siamo giovani e se mettiamo quell’entusiasmo e quella determinazione giusta possiamo rendergli le cose difficili”. Infine Bonavolontà sottolinea il suo obiettivo personale per questa stagione che sta per iniziare “Quest’anno mi auguro di disputare davvero un buon campionato, finalmente in modo costante dopo alcuni anni in cui o a causa mia o a causa di allenatori o di altri fattori non sono riuscito a mettermi in mostra e ad esprimere il mio meglio. Mi auguro di poter dare il meglio di me al Gladiator, come spero possano farlo i miei nuovi compagni”.

 

Condividi