Gladiator 1924. Sammaritani in cerca di riscatto, il dg Amoriello: “E’ d’obbligo”

Tornerà in campo mercoled√¨ pomeriggio alle 15.30 il Gladiator che allo stadio Piccirillo ospiterà l’Ottaviano nella gara d’andata del secondo turno di Coppa Italia. Una gara che può rappresentare il riscatto dopo la sconfitta subita sabato a Mugnano contro l’Afro Napoli. Riscatto d’obbligo ‚Äì conferma il direttore generale Nicola Amoriello ‚Äì perch√© contro l’Afro Napoli troppe cose non sono andate per il verso giusto. A cominciare dalle decisioni dell’arbitro che ci lasciano perplessi. Rigore molto dubbio fischiato a Manzi per una trattenuta in area mentre stava prendendo posizione. Nel secondo tempo fallo netto su Cerrato che viene ammonito per simulazione, cartellino rosso e niente rigore. Dubbi anche sul gol del 2-0 perch√© non sono certo che la palla abbia oltrepassato la linea e se non l’avesse fatto c’era il loro calciatore in offside che ha ribadito in gol. Mettiamoci anche una nostra giornata non brillantissima ed ecco spiegato il ko. Ora avremo due partite casalinghe di fila. Iniziando dall’Ottaviano che vogliamo battere per riassaporare il gusto della vittoria e prepararci al match di domenica contro l’Albanova. Ma pensiamo ad una partita per volta perch√© sono avversari che non regalano nulla ma noi siamo il Gladiator e abbiamo l’obbligo di rialzarci immediatamente.

AREA COMUNICAZIONE & UFFICIO STAMPA A.S.D. GLADIATOR 1924