Givova Scafati. Contro Napoli è di nuovo KO, campane salve

Il campionato della Givova Scafati si chiude con il derby contro la GeVi Napoli. Ancora una sconfitta per i ragazzi di Matteo Boniciolli, ormai in campo senza obiettivi da raggiungere.  Si chiude dunque la stagione con la permanenza di entrambe le formazioni campane in Serie A. Azzurri al 9° posto a pari punti con Tortona e l’amarezza di non aver agguantato i play-off. Scafati scende al 12° con la terza salvezza in tasca arrivata con tre giornate d’anticipo.

Un derby dal clima non tanto da derby al PalaBarbuto, dove Napoli e Givova Scafati salutano la stagione 2023/2024 con i propri obiettivi raggiunti. Entrambe salve e azzurri con la Coppa Italia in tasca. Nelle prime battute della partita, le difese di entrambe le squadre non sono durissime. Infatti Scafati è la prima a commettere fallo regalando il primo punto alla GeVi dalla lunetta. Pullen fa uno su due.

La Givova apre le marcature con la tripla di Robinson, ma è subito 3-3 con il canestro sottomano di Brown. Il massimo vantaggio di Scafati va sul +6 grazie alla tripla di Rossato. Una tripla che viene vanificata dal fallo antisportivo di Nunge su Pullen: due liberi senza possibilità di rimbalzo in favore di Napoli. Ne approfittano i giocatori di Milicic che in due possessi in pochi minuti porta a casa un break di 7-0 e lo svantaggio assottigliato fino al -1.

Break interrotto dal fallo di Mabor su Gamble che fa uno su due dalla lunetta. Rossato ci mette il suo e prendendo il ribalzo sul libero sbagliato manda a canestro riportando i suoi sul +3. La guida della gara cambia nuovamente con Sokolowski che mette in canestro una palla persa di Scafati. Il primo quarto però si chiude sul risultato di 25-25.

Nel secondo quarto l’inerzia cambia grazie alla percentuale dei tiri da 3 che si alza in favore della GeVi Napoli. I padroni di casa si portano avanti con un massimo vantaggio di 6 punti. Gentile accorcia temporaneamente e Zubcic approfitta di un’altra palla persa della Givova Scafati e in back door allunga nuovamente il vantaggio azzurro. Gli ospiti non riescono a segnare, gestendo male le azioni d’attacco e perdendo palle preziose che si trasformano in punti per il quintetto napoletano.

Gamble e Robinson accorciano portando a 3 lo svantaggio della Givova, ma Owens ripristina le distanze. Il massimo vantaggio di Napoli arriva a 10 punti e i punti di Pinkins e Blakes portano una boccata d’aria che dura pochi secondi perchp Sokolowski e Lever riallungano per il +10. All’intervallo è 56-46.

Nel terzo periodo apre bene Blakes che realizza 5 triple delle 7 tentate. Zubcic interrompe il break di 7-0 della Givova Scafati, ancora grazie a un tiro dalla distanza. Nonostante i tentativi di Scafati il vantaggio della GeVi Napoli non scende, anzi si allunga fino al massimo del +13. A fare la differenze le triple di Zubcic e Lever e soprattutto le palle perse di una Scafati che ancora una volta gioca senza particolari motivazioni.

Sull’85-72 Mouaha apre il quarto quarto con una tripla. Scafati in break di 7-0 interrotto da Ennis. Napoli, sul +6, riallunga riportando il vantaggio in doppia cifra. Un nuovo break permette a Scafati di assottigliare nuovamente il ritardo sull’avversaria, ma l’elastico si allunga nuovamente. Nel momento miglior della Givova, che sembra rientrare in gara, Napoli riaccelera e mette un distacco di sicurezza. Si chiude sul 102-92, ultimo canestro per Blakes e cronometro che scorre con le squadre che dicono basta anzitempo.

Tabellino

GeVi Napoli Basket-Givova Scafati Basket: 102-92 (25-25, 31-21; 29-26, 17-20)

GeVi Napoli Basket: Pullen 13, Zucic 20, Ennis 19, De Nicolao 2, Owens 3, Brown 11, Sokolowski 14, Lever 13, Bamba NE, Mabor 5, Saccoccia 2, Ebeling 0. Allenatore: Igor Milicic

Givova Scafati Basket: Morvillo NE, Sangiovanni NE, Blakes 17, Gentile 10, Henry NE, Mouaha 5, Pinkins 13, Rossato 18, Robinson 17, Nunge 4, Pini 2, Gamble 6. Allenatore: Matteo Boniciolli

Ph Credit: LegaBasket.it