Gelbison. Steso il Sant’Agata, D’Agostino fa 200 e si regala il clean sheet

Grandissima partita della Gelbison al Morra. Dopo  una prova magistrale la rosa di Mister Esposito conquista i tre imponendosi sul Sant’Agata con il risultato di 2 a 0.

La Gelbison allunga in classifica e conquista una vittoria preziosa e meritatissima, rimanendo salda in vetta a quota 64 punti. 

Prima occasione dopo meno di 40 secondi con Gagliardi a chiamare subito alla chiusura in angolo Bethers. Al 6′ la ripartenza di Faella trova Ortolini sulla traiettoria del suo tiro mentre dopo un minuto Ortolini cerca di servire Gagliardi anticipato dalla retroguardia avversaria a pochi metri dalla porta. Il momento di forcing vede all’ottavo un tiro-cross di Faella smanacciato sempre da Bethers mentre al 10′ sul fronte opposto D’Agostino blocca un piazzato di Catalano dalla trequarti. Al 13′ è il palo a salvare gli ospiti con la torsione di Ortolini su cross di Fois a stamparsi sul legno. Azione simile al 21′ ma stavolta è Bethers a distendersi ed allontanare la minaccia.

Il Sant’Agata alza il suo baricentro ma alla mezzora su punizione, alta, è ancora Uliano a cercare la via della rete sicula con Fornito, dopo un giro di lancette, a scaldare i guantoni di Bethers. Al 36′ si rivedono gli ospiti con il diagonale di Catalano che si spegne di un metro sul fondo.

Ad inizio frazione a provarci dalla distanza per gli isolani sono prima Calafiore e poi Favo che non centrano però lo specchio della porta. Il bersaglio grosso lo trova invece Gagliardi che al 9′ dopo aver combinato con Ortolini scavalca con un tocco morbido Bethers, uscito vanamente dai pali. Al 12′ il portiere ospite salva in uscita su Faella imbeccato da Uliano con un lancio millimetrico. Dopo tre minuti Sant’Agata vicina al pari con un calcio d’angolo di Catalano che viene respinto da D’Agostino mentre Graziani al 18′ angola sul primo palo dove fa buona guardia Bethers ed Ortolini sul corner seguente manda alto di testa.

Ancora Catalano, sempre su piazzato, chiama al 24′ ancora in causa il buon D’Agostino con Mazzone tre minuti dopo ad angolare troppo il suo diagonale. Non sbaglia invece Ortolini imbeccato da Faella che al 28′ solo davanti al portiere avversario timbra il 2-0. Nel finale a cercare il tris senza fortuna è Oggiano e sul fronte opposto Alagna vede D’Agostino, alla 200esima partita in rossoblù, salvare ancora il risultato.

IL TABELLINO
GelbisonSant’Agata 2-0

GELBISON (3-4-3): D’Agostino; Gonzalez La Gamba, Uliano, Barbetta, Fois, Fornito (24′ st Cardore), Graziani(26′ st Onda); Faella (36′ st Oggiano), Ortolini (30′ st Sparacello), Gagliardi (28′ st Pipolo). A disp.: Gesualdi, Chinnici, Di Fiore, Marchetti. All. Esposito.

SANT’AGATA (3-4-2-1): Bethers; Brugnano, Brugaletta (24′ st Mazzone), Favo (33′ st Okito), Capone, Cipolla Calafiore, Frisena (11′ st Cristiano), Squillace (45′ st Caracò), Alagna, Catalano (36′ st Bongiovanni). A disp.: Piazzolla, Sannia, Lanza, Cervillera,  All. Giampà.

ARBITRO: Marco Marchioni di Rieti (Andreano-Abbinante).

MARCATORI: 9′ st Gagliardi, 28′ st Ortolini.

AMMONITI: Favo, Cipolla, Barbetta, Gagliardi, Ortolini, Cipolla CORNER: 4-4 RECUPERO: 1′ pt, 5′ st Spettatori: 500 circa