Gelbison. Stagione chiusa con una vittoria, ora i play off

La Gelbison chiude il campionato con la bella vittoria arrivata oggi al Morra contro Paternó. La partita, tra gli applausi del pubblico, é finita 2 a 0 con rete dell’under Di Fiore e Mesina.  La rosa di mister Ferazzoli ora si presenta ai playoff con 66 punti, record assoluto nei dieci anni di serie D.

Inizia meglio la Gelbison che al 2′ mette una palla insidiosa nell’area siciliana ma la palla viene allontanata dalla difesa del tecnico Catalano. Al 12′ Maiorano calcia alto da calcio piazzato mettendo sopra la traversa e poco dopo un tiro-cross velenoso nel cuore dell’area siciliana non trova nessu cilentano pronto alla deviazione. Al 19′ Iasevoli arriva sul fondo mettendo un cross che percorre però tutta l’area di rigore. I padroni di casa spingono e al 21′ Graziani arriva alla conclusione controllata da Maugeri. Gli ospiti si vedono al 27′ con una bella occasione di Zappalà che dopo un bel movimento sulla trequarti spara un metro alla destra di D’Agostino. I vallesi si rivedono al 31′ con Uliano che pennella un lancio per Mesina anticipato appena prima di entrare in area.

Il secondo tempo iniziato sotto un caldo torrido vede al 5′ Mesina dopo essere entrato in area di rigore calciare sul fondo vanificando una buonissima opportunità. Dopo una fase di stanca del match al 18′ Sparacello innesca Ziroli, al limite dell’are piccola,  che nello stop si allunga troppo il pallone agevolando l’uscita del portiere. Per gli isolani da registrare al 21′ il tiro alto di  Klepo mentre per i vallesi due corner non trovano l’epilogo sperato in casa rossoblù. Al 25′ Maiorano innesca Mesina che dall’interno dell’area piccola calcia sul fondo. Una ripresa spezzettata dai tanti cambi perde di ritmo con una Gelbison in controllo della gara e il Paternò a cercare di ripartire con azioni poco precise. Il raddoppio arriva al 44′ con una punizione di Mesina scoccata dalla lunetta dell’area di rigore che si insacca alle spalle di Tripoli. Termina cosi 2-0 con la Gelbison vittoriosa anche nell’ultima giornata di campionato .

Sul fronte opposto dopo 5 minuti’ Giullari ci prova dal settore sinistro angolando sul palo più lontano, il tiro a giro dell’attaccante risulta però largo. Poco prima del 40′ palla buona per Mesina che calcia da posizione angolata mettendo praticamente la palla nel mezzo dove nessuno arriva. Nelle ultime battute del primo tempo Mazzotti dai 25 metri mette solo potenza nel suo destro, palla termina in tribuna. Quando il primo tempo sembrava concludersi sul parziale di 0-0 arriva il vantaggio rossoblù. Sugli sviluppi di un corner Mautone gira verso la porta sicula colpendo la traversa e sulla respinta Di Fiore ribadisce in rete

La ripresa

Il secondo tempo iniziato sotto un caldo torrido vede al 5′ Mesina dopo essere entrato in area di rigore calciare sul fondo vanificando una buonissima opportunità. Dopo una fase di stanca del match al 18′ Sparacello innesca Ziroli, al limite dell’are piccola,  che nello stop si allunga troppo il pallone agevolando l’uscita del portiere. Per gli isolani da registrare al 21′ il tiro alto di  Klepo mentre per i vallesi due corner non trovano l’epilogo sperato in casa rossoblù. Al 25′ Maiorano innesca Mesina che dall’interno dell’area piccola calcia sul fondo. Una ripresa spezzettata dai tanti cambi perde di ritmo con una Gelbison in controllo della gara e il Paternò a cercare di ripartire con azioni poco precise. Il raddoppio arriva al 44′ con una punizione di Mesina scoccata dalla lunetta dell’area di rigore che si insacca alle spalle di Tripoli. Termina cosi 2-0 con la Gelbison vittoriosa anche nell’ultima giornata di campionato .

Il tabellino

Gelbison-Paternò 2-0

34’ Giornata Serie D- Girone I

Reti: Di Fiore 45′ pt

Gelbison (3-5-2) : D’Agostino (8′ st Gesualdi,), Uliano (26′ st Rossi), Mesina, Di Fiore (20′ st Guadagno), Graziani, Mautone, Maiorano, Iasevoli (40′ st Dayawa), Ziroli, Sparacello   (40′ st D’Orsi), Bonfini.

A dsip: Pipolo, Gagliardi, Bruno, Stancarone.  All.: Ferazzoli.

Paternò (4-4-2) Maugeri (40′ st Tripoli), Coniglione (1′ st Puglisi), Mazzotti, Giullari (18′ st  Barbaro), De Marco, Zappalà (34′ st Pappalardo), Maiorano, Klepo, Pardo (43′ st Viaggio), Camacho, Mascari.

A disp: Camilleri, Cenci. All: Catalano

Arbitro: Silvio Torreggiani di Civitavecchia (Dervischi-Persichini)

Note: giornata soleggiata Spettatori: 250 circa Corner: 7-0

Ammoniti: Bonfini, De Marco  Recupero: 2’p.t. 4′ s.t. Campo: sintetico