Futsal Fuorigrotta. Nuovo esame per i napoletani, arriva il Futsal Cobà

Gli esami non finiscono mai per il Fuorigrotta. Arriva a Cercola il Futsal Cobà che all’andata strappò un punto ai ragazzi di Fabio Oliva. Si gioca alle 15 al Centro Sportivo di Cercola, quindi un’ora prima rispetto al fischio d’inizio tradizionale. Il team di Campifioriti è terzo in classifica e vuole difenderlo dall’assalto delle più immediate inseguitrici. Il Fuorigrotta ha 13 punti di vantaggio e, ormai, per la seconda piazza è un conto alla rovescia. Ma c’è ancora una speranza di poter mettere pressione al San Giuseppe in vista del big-match del 29 febbraio. Ci sono tre diffidati: Grasso, De Simone e capitan Perugino con il gruppo che ha svolto un’altra settimana di allenamento con la massima determinazione. La società ha anche già anticipato che la prossima gara interna con la Lazio si disputerà mercoledì 4 marzo alle 19.30. Ha ritrovato il feeling con il gol ed è in un grande momento di forma Attilio Arillo che così ha presentato la partita: “Sabato scorso abbiamo ottenuto una grandissima vittoria – dice, – adesso siamo al rush finale e c’è il desiderio di far bene contro una squadra di assoluto rilievo come il Cobà. All’andata pareggiammo, in casa vogliamo intascare l’intera posta in palio. Ci aspetta un mese veramente bello da giocare in cui si deciderà tutto, non pensiamo però alla Final Four e andiamo prima avanti di partita in partita. Io sto molto bene grazie ai miei compagni ed allo staff, siamo motivati in vista di domani perché il campionato è ancora aperto e la A è l’obiettivo. Arbitri? Anche loro possono sbagliare. Talvolta è difficile accettare che sia fischiata una simulazione che non corrisponde a realtà, ma siamo esseri umani e si può cadere in errore”.
Prosegue alla grande anche il viaggio dell’Under 21 con la vittoria sul campo della Feldi Eboli che mette i ragazzi di Ferri e D’Alicandro a tre punti dalla matematica conquista del primo posto nella regular season.

Area Comunicazione Futsal Fuorigrotta

Condividi