Frattese C5. La società rinuncia alla B, ecco le motivazioni

Un filmine a ciel sereno, ma soprattutto una decisione di coscienza da parte della Frattese C5. La società, infatti, a causa di diverse problematiche legate alla pandemia e alla difficoltà di agire in prevenzione ha deciso di rinunciare al campionato di Serie B.

Calcettisti postivi al Covid, questa è la prima motivazione che ha portato la società nerostellata a riflettere sul da farsi. A questo si aggiungono anche situazione difficoltose: tutti i tesserati sono, come da protocollo, sotto esami per capire quanti effettivamente siano i contagiati e appurare eventualmente la loro negatività al virus; la difficoltà di controllare ogni spostamento dei calcettisti, impossibilità di cominciare gli allenamenti ed infine la mancanza di una struttura fissa in cui disputare le gare, a cui segue anche la necessità di tutelare gli atleti aggregati alla formazione Juniores.

Niente Serie B, quindi, per la Frattese, che decide di fare un passo indietro e rinunciare ad una importante occasione.

 

Condividi