Frattese. Due su due, anche il Barano va KO nel recupero della 23esima giornata

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Frattese. Nel recupero della ventitreesima giornata, i nerostellati di Giovanni Masecchia liquidano la pratica Barano con il punteggio di 4-2 allo stadio “Pasquale Ianniello” di Frattamaggiore. Da rimarcare il debutto di tanti giovani dell’Under 19 che collezionano i primi minuti in Eccellenza, contro la squadra isolana che, seppur sia già retrocessa, onora al massimo l’impegno. Per Riccio & soci restano ancora vive le speranze play-off ma tutto dipende dalle sfide delle avversarie: la Frattese ha l’obbligo di vincere e sperare in una combinazione di risultati.

PRIMO TEMPO. Avvio deciso dei nerostellati. Esposito salva sulla linea il tiro di Orlando (4’). Due giri di lancette e la Frattese sblocca il punteggio, con un calcio di rigore assegnato per atterramento di Armeno in area (6’). Dal dischetto Prisco trafigge l’esperto Mennella nonostante l’intuizione e torna al goal dopo quasi due mesi (il precedente goal con la Neapolis il 19 febbraio). I padroni di casa spingono con La Pietra che parte da sinistra, rientra e conclude a lato (8’).

Gli ospiti replicano con la punizione dai venticinque metri di Matarese, la barriera devia la conclusione che diventa insidiosa ma De Lucia devia in corner con un grande riflesso in tuffo (10’). La Frattese raddoppia al 25’. Stupenda azione corale: La Pietra serve al centro Prisco che pennella a sinistra per Armeno: il jolly nerostellato toglie la ragnatela sotto la traversa con un bolide e firma il raddoppio (25’). In virtù delle alte temperature, il ritmo cala e si torna negli spogliatoi sul punteggio di 2-0.

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre con l’eurogoal di La Pietra. Direttamente da calcio d’angolo la freccia nerostellata disegna una parabola stupenda che scavalca Mennella, bacia il palo e gonfia la rete (47’). La Frattese arrotonda al 56’ Armeno mette il turbo, arriva sul fondo e crossa al centro per Prisco che si coordina ed a volo mette la palla nell’angolino con una bella girata. Doppietta per l’attaccante nerostellato che firma il poker e sale a 14 reti in campionato.

Dopo il quarto goal, Masecchia dà spazio ai tanti giovani dell’Under 19: Cardillo e Trotta aumentano il minutaggio mentre Del Prete, Pezzullo e Silvestre fanno il loro debutto. Il Barano estrae tutti il proprio orgoglio e va all’attacco. Dopo la traversa di Ferri (61’), viene annullato un goal a Di Micco per fuorigioco (75’). Gli isolani avanzano e siglano due reti nell’ultimo quarto d’ora. Errore nel disimpegno di De Lucia, De Stefano recupera palla e serve al centro dell’area Petrone che segna a porta sguarnita (76’).

La rete rinvigorisce gli ospiti che vanno ad un passo dal ripetersi nel finale con De Stefano ed ancora Petrone: stavolta para De Lucia (83’). Lo stesso De Stefano capitalizza la sua bella prestazione con il rigore trasformato al 90’. Al triplice fischio la Frattese brinda al successo e mantiene ancora la porta aperta per i play-off.

Tabellino: FRATTESE-BARANO = 4-2

FRATTESE (4-3-3): De Lucia; Onda (64’ Silvestre), Manzi, Di Micco, Calone; Vitale (68’ Del Prete), De Marco (57’ Trotta), Armeno (88’ Pezzullo); Orlando (72’ Cardillo), Prisco, La Pietra. In panchina: Mola, Riccio, Romanucci, Signorelli. Allenatore: Giovanni Masecchia

BARANO (4-5-1): Mennella (58’ Castaldi); Errichiello (31’ Mocerino), Esposito (65’ Buono), Monti, Bocchetti; Matarese (52’ Petrone), Sorbo, Cerase, Scritturale, Tumolillo (52’ Ruffo); De Stefano. In panchina: Mattera, Mocerino, Patalano. Allenatore: Ciro Mennella

RETI: 6’ Prisco su rig. (F), 25’ Armeno (F), 47’ La Pietra (F), 56’ Prisco (F), 76’ Petrone (B), 90’ De Stefano su rig. (B)

ARBITRO: Marco Castello della sezione di Ercolano (assistenti: Mario D’Amato di Salerno e Igino Carrozza di Battipaglia)

NOTE: spettatori: 50 circa. Ammoniti: De Marco, Onda (F). Angoli: 6-3. Recupero: 1 nel primo tempo; 0 nel secondo tempo