Fipav Campania. Slitta la ripresa, in campo a fine gennaio

Sospesa la ripartenza dell’attività agonistica fino al 23 gennaio (incluso) per i campionati di serie (regionali e territoriali) e fino al 28 gennaio per quelli giovanili a causa della nuova impennata di casi covid.

Decisione condivisa da Consiglio Regionale e Consulta dei Presidenti Provinciali.

Il presidente Pasciari: “Decisione responsabile per tutelare la salute di tutti i tesserati”.

La ripresa dei campionati slitta a fine gennaio. La decisione ratificata nella serata di ieri dal Consiglio Regionale della Fipav Campania a seguito di una lunga Consulta dei Presidenti Territoriali, ha sospeso la ripresa dei tornei di serie (regionali e territoriali) fino al 23 gennaio (incluso) e quelli giovanili fino al 28 gennaio (incluso) a causa della nuova ondata epidemiologica di Covid-19 che sta interessando tutta Italia. Decisione di responsabilità condivisa con i vertici nazionali e da tutta la Fipav Campania per tutelare la salute di tutti i tesserati coinvolti nell’attività agonistica. I campionati riprenderanno nell’ultimo weekend di gennaio (dal 29 gennaio riprenderanno campionati di serie e giovanili) confidando in un momento maggiormente favorevole e con dati meno allarmanti.

“In questo momento di incertezza e paura era giusto dare un segnale ai nostri tesserati – ha dichiarato il presidente della Fipav Campania, Guido Pasciari -. Dobbiamo tutelare la loro salute e quella delle loro famiglie in un momento di forte ritorno di un virus che continua a correre. Come Fipav Campania, accolto l’appello dei presidenti Territoriali, e in linea con le direttive nazionali abbiamo optato per questa sospensione in attesa di momenti migliori. Dobbiamo fermarci per qualche settimana in attesa di tempi migliori confidando in un calo dei contagi e quindi ad un ritorno ad una normalità che stavamo pian piano riconquistando”.

Si precisa che la situazione la sospensione dei campionati non prevede lo stop degli allenamenti.