Fiorentina-Napoli. Montella: Gara difficile, azzurri da scudetto

La nuova stagione di Serie A è ormai alle porte. Il cammino della Fiorentina di Vincenzo Montella si aprirà con un avversario non da poco. Infatti, la Viola del neo patron Rocco Commisso aprirà le danze della propria stagione ospitando tra le mura del Franchi il Napoli di Carlo Ancelotti (domani ore 20:45), uno dei club candidati alla vittoria dello scudetto. A confermare il tasso di difficoltà del match è stato lo stesso tecnico gigliato, Vincenzo Montella quest’oggi in conferenza stampa: Una squadra che lotterà per lo scudetto, perch√© ha aggiunto giocatori di livello come Manolas e Lozano. Va un po’ con il pilota automatico, è quella che ha cambiato meno quando noi siamo quelli che lo hanno fatto di più. Gli azzurri fanno 80 punti di media a campionato, sono paritti da lontano ma sanno dove vogliono arrivare. Noi ovviamente siamo indietro nella costruzione, ma questo era prevedibile. Ci sarà bisogno di tutte le energie possibili. Non potremo dominare l’avversario. Ci dovremo abbracciare e farci abbracciare forte dai nostri tifosi. Sarà una gara difficile. Griglia di partenza della Serie A? Le più forti sono sempre più forti mentre le medie si sono livellate verso l’alto. Il Napoli può lottare per lo scudetto. Ha aggiunto Manolas e Lozano e forse un’altra punta. L’Inter, anche grazie a Conte, credo che sia molto competitiva. Se ci sarà Ribery? Siciuramente è indietro. Ho parlato a lungo con lui, mi ha convinto subito. Vuole mettersi a disposizione, vuole essere ancora competitivo e vuole aiutare i giovani. Lo porterò comunque in panchina perch√© ha voglia di esserci e mi auguro ci sia la possibilità di farlo giocare. E’ straordinario, uno degli assist man più forti degli ultimi dieci anni. In allenamento non si risparmia, sa che attraverso il lavoro si possono ottenere grandi risultati”.

 

Redazione

Condividi