Finale Playoff verso la B. Andata allo Sparta per 5-2

Un PalaSport gremito nonostante la calura assiste alla vittoria dello Sparta Pomigliano. I ragazzi di Oliva hanno ragione del Sant’Isidoro Bagheria al termine di una gara tesa ma leale, 5-2 il finale alle 16:30, in anticipo di un’ora rispetto alle altre finali.

Lo Sparta è contratto, mentre il Bagheria appare da subito più arrembante, al 6′ è Centineo ad approfittare di una respinta di Stiano, la sfera si alza a campanile e il calcettista siciliano la battezza con una sforbiciata tanto scenica quanto efficace: 0-1 per gli isolani. La formazione di Oliva non è squadra che demorde facilmente, si rimbocca le maniche e dopo pochi minuti impatta con Cocò Visconti: 1-1 e tutto da rifare. Le occasioni si contano sulle dita di una mano, le più importanti fanno pari per entrambe, prima Esposito manca la rete di un soffio, poi è l’estremo spartano Marchesano ad opporsi uno contro uno. Il duo arbitrale dei sigg. Dante e Filippi non ha molto da fare in questa prima parte di gara, fischiando cos√¨ il momentaneo pareggio all’intervallo.

Alla ripresa cambia la musica, il rimo di gara è sempre più alto e teso, data anche la posta in palio, ma le due compagini dimostrano episodi di fari play in diverse occasioni. A cambiare gli equilibri è ancora il Sant’Isidoro Bagheria, guidato da mister Carmelo Tripoli passa di nuovo con una punizione dal limite. E’ Speciale ad approfittare del buco in barriera che beffa marchesano: 1-2 ospite. I biancorossi pomiglianesi non demordono e ricominciano a macinare gioco, il risultato si rimette in pari con capitan Stiano, tra i più falcidiati dalla difesa ospite. Il sorpasso arriva per mano di Esposito, la sua puntata velenosa di sinistro trova collaborazione in Lo Piparo, l’estremo ospite è beffato da una topica che sancisce il sorpasso: 3-2 dello Sparta. Il finale è incadescente, uno scontro fortuito tra Esposito e D’Antoni accende gli animi, ma le due panchine sono leste a riportare la calma. Ma i nervi saltano a Cascino, il bomber isolano ferma dal limite Stiano con un intervento deciso, per il duo arbitrale è rosso diretto. Una decisione che sorprende, soprattutto la panchina ospite che dà istruzioni ai suoi. Ma la manovra che tessono Ferrante, Brunelli ed Esposito è fitta come una ragnatela, nella cui trama è Volonnino a trovare la zampata vincente: è 4-2 spartano. Pochi giri di lancette al termine, quando è ancora Volonnino a spingere sull’acceleratore, supera abilmente la difesa e firma ancora il tabellino, la sua doppietta sancisce il definitivo 5-2.

Si chiude cos√¨ il primo tempo della sfida contro il Sant’Isidoro, contro i quali si disputerà il ritorno sabato 15 giugno alle 16:30 al Palazzetto C.A. Dalla Chiesa di Bagheria. La sentenza finale della stagione dovrà attendere altri 60′ minuti, il giudice sarà sempre il campo, sul quale i campani dovranno tirar fuori una prestazione perfetta per agguantare la B.

Condividi