Final Six World Grand Prix/F. Italia-Cina 2-3. Primo punto per le azzurre

Nella seconda giornata della Final Six del World Grand Prix le azzurre di Marco Mencarelli sono state superate dalla Cina 2-3 (30-28, 22-25, 28-26, 13-25, 10-15), conquistando il primo punto nella finali. Partita dura e combattuta come era nelle previsioni, con l’Italia che messo in mostra evidenti miglioramenti rispetto alla gara contro il Giappone, tenendo quasi sempre il campo alla pari delle avversarie.

Oltre al bel gioco, Guiggi e compagne hanno tirato fuori quella grinta e determinazione che nei finali dei set ha permesso di compiere delle pregevoli rimonte, mettendo in discussione la striscia di vittorie delle Cina, salita a 11 (unica squadra imbattuta nel Grand Prix). Domani e’ in programma la sfida contro le campionesse olimpiche brasiliane. Nella gara odierna come formazione iniziale il ct Mencarelli ha presentato due novita’ rispetto a ieri, inserendo la rientrante Guiggi per Chirichella e Sorokaite al posto di Bosetti.

L’inizio e’ stato un monologo azzurro, Diouf e Sorokaite sono andate a segno continuamente, mentre la Cina ha fatto fatica ad entrare in partita. L’Italia ha tenuto bene il campo, fino a che le avversarie sono cresciute in difesa, riuscendo a contenere l’attacco italiano. Guiggi e compagne hanno accusato difficolta’ anche in ricezione, permettendo alla Cina di prendere il comando. Le azzurre superati i passaggi a vuoto, sono riuscite pero’ a mantenersi a contatto e cosi’ il finale e’ diventato punto a punto. Le cinesi hanno sprecato la bellezza di cinque set point, mentre l’Italia e’ stata piu’ cinica e al primo non ha sbagliato (30-28). (adnkronos.it)

Condividi