Final-Eight Juniores: decise le semifinali

Saranno Acqua&Sapone-Napoli e Fenice-Asti le semifinali final-eight scudetto per la categoria Juniores. Nella giornata, quella di sabato, che vedrà scendere in campo anche Allievi e Giovanissimi, le quattro formazioni si giocano un posto nella finalissima che domenica assegnerà quel tricolore detenuto proprio dai partenopei. E la squadra di Tarantino non ha tradito le attese, battendo un L’Acquedotto comunque duro a morire e uscito a testa alta dal campo; più facile è stato invece il compito degli angolani contro il Sulcis.

Percorsi simili anche quelli delle due squadre che animeranno la seconda semifinale: se, infatti, l’Asti ha dilagato sulla LC Poker X Martina, i lagunari sono riusciti a piegare l’Acireale per 3-1, vendicando quell’esclusione dalla finalissima di due anni fa.

NAPOLI-L’ACQUEDOTTO 6-4 (2-1 p.t.)
Nonostante le assenze di Arillo e D’Avalos, il Napoli ‚Äì campione d’Italia in carica ‚Äì riesce a battere L’Acquedotto nel primo dei quarti di finale Juniores e a qualificarsi per la semifinale di domani, dove affronterà la vincente l’Acqua&Sapone, vittoriosa sul Sulcis. Al PalaInfoPlus, il risultato finale è di 6-4, con la gara che vive sul filo dell’equilibrio per tutto il primo tempo e che nella ripresa vede i partenopei allungare sui capitolini che comunque rimangono aggrappati al match fino alla fine. Era stato Petricca l’autore dell’illusorio vantaggio degli alessandrini, prima che questi ultimi si vedano rimontare da Pantanella e Canneva (entrambi a segno in chiusura sul secondo palo, sempre su assist di Pazzi); in mezzo alle due reti napoletane, il palo colpito da Ferrari. Il primo tempo, dunque, finisce sul 2-1 per la formazione di Tarantino che parte forte nella seconda frazione e, dopo ripetuti tentativi, trova il tris con Murolo. Contropiede perfetto, poi, quello che porta al 4-1, con un’azione tutta di prima tra Pazzi, Canneva e Marco Varriale che insacca sul secondo palo. Mister Reali, cos√¨, si vede costretto ad inserire il portiere di movimento: a vestire la maglia col buco è prima Corvino, poi Ferrari, che la indosserà fino alla sirena finale. E proprio da un’azione in superiorità offensiva arriva l’occasione per L’Acquedotto di accorciare le distanze, ma Chilelli manda sul palo un rigore che lui stesso si era procurato per il fallo commesso da Tafuni. Il 4-2 arriva comunque per merito di Patricca, ma il Napoli risponde immediatamente Frosolone. Ancora un botta e risposta a meno di due minuti dalla fine: Chilelli fa 5-3, ma Murolo realizza doppietta personale e nuovo +3 dei partenopei. Che alla fine incassano anche il gol di Ferrari, quando però è troppo tardi per i capitolini pensare di rimontare.

NAPOLI: Liccardo, Varriale C. Tafuni, Galluccio, Murolo, Pazzi, Frosolone, Canneva, Pantanella, Quaglietta, Varriale M., Bellobuono. All. Tarantino
L’ACQUEDOTTO: Molitierno, Calzetta, Carchedi, Corvino, Cervellera, Carrarini, Petricca, Ferrari, Chilelli, Luongo, Ruffato, Valentini. All. Reali
ARBITRI: Alessandro Ferrari (Legnano), Luca Bizzotto (Castelfranco Veneto) CRONO: Giulio Colombin (Bassano del Grappa)
MARCATORI: 2’04” Petricca (A), 4’12” Pantanella (N), 9’39” Canneva (N) del p.t.; 5’44” Murolo (N), 7’41” M. Varriale (N), 16’56” Petricca (A), 17’58” Frosolone (N), 18’11” Chilelli (A), 18’53” Murolo (N), 19’33” Ferrari (A) del s.t.
AMMONITI: Chilelli (A), Cervellera (A), Ferrari (A)
NOTE: al 15’29” s.t. Chilelli (A) calcia sul palo un rigore

LC POKER X MARTINA-ASTI 2-10 (1-4 p.t.)
Dopo il Napoli, passa il turno anche l’Asti, che batte 10-2 la LC Poker X Martina. Partono meglio i pugliesi, ma è bravo il portiere astigiano Fogliotti sull’iniziativa di Castellana. E’ un gran destro di Lucas Braga a sbloccare il risultato in favore dell’Asti, che raddoppia grazie alla rete di sinistro di Di Venanzio. Il terzo gol degli Orange porta la firma di Balladelli, che mette a sedere anche il portiere Fedele e deposita in rete. Ma il Martina ha uno scatto d’orgoglio e accorcia le distanze con un calcio di rigore concesso per fallo di mano dello stesso Balladelli (poi uscito per un problema all’inguine) e trasformato da Marraffa. A ristabilire il +3 per l’Asti ci pensa però Caria al 15’53”, ma le emozioni del primo tempo non sono finite qui: l’Asti, che in occasione del rigore aveva esaurito il bonus di cinque falli, concede due tiri liberi alla LC. Sul primo, Fogliotti è bravissimo a opporsi a Marraffa, sul secondo Ferri calcia alto. Nella ripresa, è ancora Lucas Braga a trovare la via del gol, per il 5-1 che di fatto chiude la partita. La squadra di Daniele Lisi, però, si tiene a galla grazie al gol su schema da calcio di punizione di Marinosci, che passa tra Fogliotti e la barriera. Gli Orange non hanno pietà, e con le reti di Noto e ancora di uno scatenato Lucas Braga vanno sul 7-2. Lisi tenta la mossa della disperazione, inserendo Ferri portiere di movimento, ma il Martina viene punito ancora, da Catalano, Guercio e Noto, per il 10-2 finale che qualifica gli Orange alle semifinali di domani.

LC POKER X MARTINA: Fedele, Papapietro, Natola, Rossi, Carrieri, D’Aria, Greco, Castellana, Marinosci, Ferri, Marraffa, Caramia. All. Lisi
ASTI: Fogliotti, Di Venanzio, Braga, Catalano, Volpato, Caria, Morellato, Balladelli, Guercio, Noto, Cantone, Zanchetta. All. Penna
ARBITRI: Simone Ghirotto (Rovigo), Michele Ronca (Rovigo) CRONO: Daniel Borgo (Schio)
MARCATORI: 6’44” Braga (A), 8’51” Di Venanzio (A), 13’15” Balladelli (A), 14’21” rig. Marraffa (M), 15’53” Caria (A) del p.t.; 0’47” Braga (A), 4′ Marinosci (M), 10’24” Noto (A), 13’17” Braga (A), 16’18” Catalano (A), 17’12” Guercio (A), 19’45” Noto (AS) del s.t.
AMMONITI: Balladelli (A), Volpato (A), Cantone (A), Ferri (M), Carrieri (M), Papapietro (M)

ACQUA&SAPONE FIDERMA-SULCIS 8-1 (5-0 p.t.)
Quarto di finale senza storia quello che l’Acqua&Sapone si aggiudica al PalaInfoPlus: gli angolani di mister Di Eugenio si impongono per 8-1 nei confronti del Sulcis e raggiungono in semifinale il Napoli. Dunque, i nerazzurri al momento eguagliano il risultato della passata stagione, quando si arresero all’Acqua Claudia Roma proprio nella gara che valeva l’accesso alla finalissima tricolore. Contro i sardi, la pratica è chiusa già al termine della prima frazione, con il risultato che vede in vantaggio gli abruzzesi per 5-0: a sbloccare la pratica dopo nemmeno 5′ è Baiocchi, poi, nel giro di quindici secondi, nel corso dell’ottavo minuto, arriva l’uno-due di Clemente e Maura che mette ancor più in discesa la partita per i colori dell’Acqua&Sapone. Nei minuti finali del primo tempo, poi, Clemente firma la sua doppietta personale e Di Matteo completa il pokerissimo. Nella ripresa il Sulcis comincia a farsi vedere nell’area avversaria, ma non prima di incassare il 6-0, che porta ancora il nome di Maura; poco dopo è doppietta anche per Di Matteo, poi arriva il gol della bandiera di Lai. A meno di un minuto dalla fine, con i sardi in inferiorità per l’espulsione per somma di cartellini di Pani, Finocchi fissa l’8-1 finale.

ACQUA&SAPONE FIDERMA: Montefalcone, Di Giacomo, Finocchi, Altobelli, Rompicapo, Maura, Clemente, D’Ettorre, Di Matteo, Baiocchi, Collevecchio, Morelli. All.: Di Eugenio
SULCIS: Caschili, Gessa, Cuccuru, Piredda, Tinti, Pani F.D., Pani F.A., Lai, Piras. All.: Perdighe
ARBITRI: Omar Stoppa (Imperia), Gianluca Morelli (Imperia) CRONO: Cristian Cavicchiolo (Bassano del Grappa)
MARCATORI: 4’58” Baiocchi (AS), 7’45” Clemente (AS), 8′ Maura (AS), 14’35” Clemente (AS), 17’02” Di Matteo (AS) del p.t.; 0’49” Maura (AS), 6’02” Di Matteo (AS), 14’20” Lai (S), 19’20” Finocchi (AS) del s.t.
AMMONITI: Pani F.D. (S), Cuccuru (S), Clemente (AS)
ESPULSI: al 18’49” s.t. F.D. Pani (S) per somma di ammonizioni

FENICE-ACIREALE 3-1 (3-0 p.t.)
I padroni di casa della Fenice non steccano l’esordio nella Final Eight, superano (non senza soffrire nella ripresa) 3-1 l’Acireale e domani in semifinale affronterano l’Asti. La partita, nel primo tempo, non sembra in discussione, con i veneti – lo scorso anno campioni d’Italia nella categoria Allievi – in controllo sin dalle prime battute. Sblocca Ronchin dopo 2’30”, raddoppia Hasaj con un gol straordinario: slalom di suola tra due avversari, portiere messo a sedere nello stesso modo e palla in fondo al sacco. Pochi pericoli per i ragazzi di Paglianti, sempre sventati da Molin. Da applausi a scena aperta anche il gol del 3-0 firmato da Ventura Paquia, che dai 12 metri lascia partire un destro che scheggia l’incrocio dei pali e finisce in rete, con Coco immobile. Nella ripresa, però, dopo la traversa colpita dalla Fenice con Azzoni (3’30”), l’Acireale riprende fiducia e ha il merito di restare in partita, complice anche il calo dei veneti: all’8’36” bel diagonale di Pagano e palla in rete, per il gol del 3-1. I siciliani insistono, la Fenice sembra alle corde, ma Molin riesce a salvare il doppio vantaggio dei suoi. Con Pennisi portiere di movimento, l’Acireale tenta la carta della superiorità numerica, ma non basta.

FENICE: Molin, Zanchetta, Fracchiolla, Meo, Brunetti, Rossato, Ronchin, Hasaj, Ventura Paquia, Azzoni, Canuto, Bartolo. All. Paglianti
ACIREALE: Coco A., Caffo, Panebianco, Pennisi, Indelicato, Tornatore, Iacono, Pagano, Buzzanca, Grasso.
ARBITRI: Stefano Hager (Trieste), Alessandro Morossi (Maniago) CRONO: Alessandro Barban (Castelfranco Veneto)
MARCATORI: 2’30” Ronchin (F), 12’43” Hasaj (F), 18’13” Ventura Paquia (F) del p.t.; 8’34” Pagano (A) del s.t.
AMMONITI: Pennisi (A)

CAMPIONATO JUNIORES – FINAL EIGHT SCUDETTO

QUARTI DI FINALE ‚Äì VENERDI’ 31 MAGGIO
(B) NAPOLI-L’ACQUEDOTTO 6-4
(D) LC POKER X MARTINA-ASTI 2-10
A) ACQUA&SAPONE FIDERMA-SULCIS 8-1
(C) FENICE-ACIREALE 3-1

SEMIFINALI – SABATO 1 GIUGNO
X) ACQUA&SAPONE FIDERMA-NAPOLI (PalaBruel, ore 19)
ARBITRI: Sergio Scali (Pinerolo), Lisa Cherubin (Bassano del Grappa) CRONO: Diego Fanton (Vicenza)
Y) FENICE-ASTI (PalaInfoplus, ore 19)
ARBITRI: Alessandro Solari (Genova), Ettore Quarti (Imperia) CRONO: Alessandro Bullo (Chioggia)

FINALE – DOMENICA 2 GIUGNO
VINCENTE X-VINCENTE Y (PalaInfoplus, ore 19 in diretta streaming sul sito della Divisione Calcio a 5)
ARBITRI: Laura De Amicis (Avezzano), Antonio Di Vito (Ariano Irpino) CRONO: Stefano De Matteis (Mestre)

fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *