Feldi Eboli. Play off Scudetto, al PalaSele col Padova: le info per i biglietti

Cresce la febbre playoff nella Piana del Sele, tutti pronti a supportare i rossoblù in vista di gara -2, valida per i quarti di finale dei Playoff Scudetto e in programma mercoledì 9 giugno alle ore 20:00 al PalaSele di Eboli. Dopo la schiacciante vittoria per 7-1 nella gara d’andata, le volpi ebolitane hanno la ghiotta occasione di potersi assicurare il passaggio del turno proprio davanti ai propri tifosi.Finalmente, dopo oltre un anno di attesa si potrà tornare a seguire i ragazzi di mister Alberto Riquer dal vivo, in quando la FIGC ha comunicato nei giorni scorsi la riapertura delle gare di Futsal al pubblico: “A partire dall’1° giugno, in zona gialla, sarà possibile assistere alle manifestazioni a livello agonistico e riconosciute di preminente interesse nazionale, con provvedimento del CONI e del Comitato italiano paralimpico, riguardanti sport individuali e di squadra, organizzati dalle federazioni, discipline associate o enti di promozioni sportive”, un estratto del comunicato ufficiale.

COME ACQUISTARE I BIGLIETTI  Ecco dunque che tutti i tifosi delle volpi potranno recarsi al palazzetto dello sport ebolitano per sostenere capitan Romano e compagni verso la conquista della semifinale, con i biglietti che potranno essere acquistati in differenti modalità. Vuoi essere il nostro sesto uomo in campo? Vieni a supportarci finalmente dal vivo!

Go2.it –  clicca sul seguente link —> t.ly/Bo9W

Job Musikerya
 
– Acquista direttamente ad Eboli in via Giacomo Matteotti 30 (https://www.facebook.com/job.musikerya)

PalaSele – Terza opzione è la prevendita che verrà attivata dalle ore 18 del giorno della gara presso il palazzetto dello sport ebolitano.

TARIFFE – Tariffe ridotte per donne, ragazzi e over 65, il prezzo d’ingresso pieno sarà di 5,00€ oltre i diritti di prevendita.

Accrediti stampa chiusi alle 12:00 di lunedì, per cui l’accesso sarà possibile solo con l’acquisto del biglietto, perchè si necessita di dover seguire il protocollo di tracciabilità covid.

Filippo Folliero
Ufficio Stampa Feldi Eboli