Feldi Eboli. Le volpi sospendono ogni attività, Di Domenico: “La salute prima di tutto”

La ASD Feldi Eboli, facendo seguito alla comunicazione del DCPM del 11 marzo 2020, che ha apportato ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale, comunica di aver sospeso tesserati e dirigenti da ogni attività fino a nuova comunicazione.

A prendere parola è Gaetano Di Domenico, presidente del sodalizio rossoblù: “Negli ultimi giorni è stato un susseguirsi di eventi, oltre ai fatti di cronaca che tutti noi conosciamo, a tal proposito ieri abbiamo avuto una riunione tra tutte le componenti dirigenziali del massimo campionato. Purtroppo, una serie di circostanze sono a minare la prosecuzione del campionato di Serie A, mentre appare quasi certa la posssibilità che non siano disputate le fasi finali di Coppa Italia e Coppa della Divisione. Per questo, mi è sembrato doveroso fermarmi a riflettere, credo sia giusto da parte mia, prima come padre di famiglia poi come massimo dirigente, di badare anzitutto all’incolumità dei miei tesserati, dirigenti o atleti che siano. I casi di contagio da coronavirus aumentano in maniera esponenziale nella nostra nazione, senza risparmiare atleti che sono costantemente monitorati e in perfetta forma fisica, come dimostrano i casi di squadre come Juventus e Sampdoria. E’ così che, dopo un colloquio interpersonale con ogni atleta e con lo stesso mister della Prima Squadra, abbiamo deciso di sospendere la collaborazione sportiva e lasciare ad ognuno la possibilità di raggiungere repentinamente le proprie abitazioni e i loro paesi d’origine, così da affrontare questo periodo di riposo forzato con gli affetti più cari. Abbiamo avuto diversi confronti con la Divisione Calcio a Cinque, che assicura il totale svolgimento delle competizioni, quando avremo disposizioni in merito, ci riattiveremo per concludere al meglio la stagione“.

ufficio stampa Feldi Eboli

Condividi