FC Avellino. Arrivano Aquino e Guerriero, le parole dei due neo acquisti

L’FC Avellino ha perfezionato l’accordo con il difensore Antonio Aquino. Cresciuto nelle giovanili dell’Hermes, ha disputato due stagioni nel San Tommaso, ha giocato in Promozione con la Virtus Avellino per approdare, lo scorso anno, al Centro Storico Avellino, con cui ha raggiunto i play-off. Il classe 1996 ha dichiarato: “Sono molto contento della scelta che ho fatto, torno a giocare un campionato di Promozione dopo un anno ed arrivo con la giusta maturità e mentalità, dopo aver fatto esperienza. Spero di fare bene e lascio la parola al campo”.

L’FC Avellino comunica di aver ingaggiato l’attaccante Giliberto Guerriero, classe 1993. L’ariete avellinese è cresciuto nella scuola calcio Hermes, per poi passare ai settori giovanili di Benevento ed Avellino. Proprio con i lupi sigla 30 reti nel campionato Berretti e viene promosso in prima squadra. Esordisce in Lega Pro, quando la squadra era allenata da Giovanni Bucaro, collezionando 5 presenze tra campionato e coppa. La stagione successiva viene girato in prestito in provincia di Teramo, in serie D, nel San Nicolò Calcio, e colleziona 10 presenze mettendo a segno 5 reti tra campionato e coppa. Viene, poi, girato a Milazzo in Lega Pro, giocando titolare per 17 gare e siglando 2 reti. Dopo un grave infortunio sta fermo un anno e riparte dalla Promozione avellinese, ma la sorte si accanisce ancora contro di lui e lo blocca nuovamente. Quando ormai sembrava sulla strada del declino, rinasce calcisticamente nel Centro Storico Avellino, realizzando 16 reti in 25 gare, che hanno contribuito a portare la squadra ai play-off. Queste le sue parole: “Questo progetto mi ha affascinato fin da subito, soprattutto perch√© conosco le persone che ne stanno a capo. La nuova società mi ha cercato e, davvero, non ho potuto fare a meno di accettare e cedere alle lusinghe. Credo che, come collettivo, si possa fare davvero bene e spero anche di potermi togliere parecchie soddisfazioni personali. Vengo da un’annata molto positiva, mi sono ripreso dagli infortuni che mi perseguitavano ed ho acquisito una continuità che mi mancava da tempo. Fisicamente mi sento quasi completamente recuperato, non vedo l’ora che la stagione inizi per dimostrare sul campo tutto quello che ho dentro e che sento di poter dare”.