F1. Alonso: “Avere due campioni non farà alcuna differenza”

Lo spagnolo Fernando Alonso ha assicurato che le sue motivazione saranno sempre le stesse, anche con l’ingaggio del finlandese Kimi Raikkonen da parte della Ferrari. “Le mie motivazioni sono sempre le stesse. Io do sempre il meglio di me. Non credo che qualsiasi compagno di squadra mi possa spingere piu’ di quanto non mi spingo io stesso”, ha sottolineato il due volte campione del mondo a Singapore, dove domenica si disputa il Gran Premio di Formula 1. Alonso ha ricordato il suo arrivo in Ferrari nella stagione 2010, quando condivise la squadra con il brasiliano Felipe Massa. Lo spagnolo ha assicurato che ha sempre considerato il suo compagno al livello di un campione del mondo, perche’ nel 2008 aveva perso il titolo solo per un punto quasi all’ultima curva del campionato. “Avere due campioni non fara’ alcuna differenza. Anche quando sono arrivato qui, la gente diceva che sarebbe stato un rapporto difficile con Felipe Massa, che era qui da molti anni. Dopo quattro anni insieme, posso dire che e’ uno dei migliori amici che ho qui. In ogni caso, ritengo Felipe come un campione del mondo. Ricordate, era un campione del mondo quando ha tagliato il traguardo nel 2008, quindi non e’ come se fosse un rookie!”, ha detto lo spagnolo.

Condividi