ESCLUSIVA. V.Volla, Loreto: “Grande impresa in Coppa: ora vogliamo i playoff”

E’ sicuramente uno dei top-player del campionato di Eccellenza campana. Un jolly sulle corsie di metà campo capace di adattarsi anche in fase difensiva e, alla bisogna, di vestire i panni dell’interno di centrocampo. Alfonso Loreto è il vero valore aggiunto della Virtus Volla, formazione fresca vincitrice della Coppa Italia di categoria a spese della Virtus Scafatese al “Giraud” di Torre Annunziata.

“Siamo veramente soddisfatti per questo grande successo – dice ai nostri taccuini il jolly classe ’79 – e diciamo che inizialmente non era proprio nei piani societari questo trofeo. Siamo partiti in questa competizione quando avevamo una rosa piuttosto limitata dal punto di vista numerico e lanciammo nella mischia diversi giovani per tutelare il campionato. Ma poi iniziammo a mettere in fila una serie di successi e, come si dice, l’appetito vien mangiando. Con l’arrivo di nuovi giocatori siamo diventati davvero una bella squadra e abbiamo centrato un grandissimo successo. Adesso vogliamo toglierci belle soddisfazioni: è davvero bellissimo accedere alle fasi nazionali, dove ci sono squadre blasonate come il Casarano. Adesso vediamo fino a che punto riusciamo ad andare avanti”.

Poi un passaggio sul campionato: “In campionato il nostro obiettivo è quello di centrare i playoff – dice l’ex laterale di Vico Equense e Pomigliano – e credo che la nostra sia una rosa davvero importante per la categoria. Non centrarli sarebbe un fallimento, perchè abbiamo un organico importante”.

Infine un augurio ai suoi vecchi tifosi e alla città che lo ha osannato fino alla scorsa stagione:” A Pomigliano ho bellissimi ricordi e adesso anche loro hanno l’opportunità di centrare una finale, visto che non era facile vincere 2-0 ad Arezzo in semifinale di Coppa Italia serie D. Faccio un in bocca al lupo ai tifosi e alla città: salvo clamorosi cali di tensione il Pomigliano approderà in finale di Coppa. La mia mancata riconferma in granata? Io non ho rancori, il mister e la società hanno fatto le loro scelte, io ho fatto la mia. Ringrazio sempre i tifosi”. Salvatore Alligrande