Empoli-Napoli 3-2. Spalletti: “Tutta colpa mia, ho sbagliato qualcosa”

Disastro Napoli in casa dell’Empoli. Al termine della sconfitta del Castellani, a parlare della partita è il tecnico Luciano Spalletti.

“Addio scudetto? I numeri questo ci dicono. Un dispiacere, un sogno che abbiamo coltivato con lavoro e sacrificio, ma gli avversari sono stati più bravi.  Un finale di partita che mi soprende, ma sono cose che nel calcio succedono. Se non hai una struttura mentale forte, diventa un problema. La responsabilità è dell’allenatore”.

Si torna a parlare del futuro: “Il mio futuro è domani l’altro. Volevo restare qui per andare da mia madre, ma dopo la prestazione di oggi torno a Napoli con la squadra. Questa prestazione significa che ho sbagliato qualche cosa nel lavoro”.

In chiusura: “La gara aveva preso una certa china. Ho messo calciatori che ci hanno dato tanto in questa stagione, il problema è la gestione della settimana e ripeto, sono io il primo responsabile, perchè decido io il lavoro settimanale”.

LEGGI ANCHE