Dramma nel calcio honduregno, ucciso Arnold Peralta

Arnold Peralta, 26 anni, centrocampista del Deportivo Olimpia e della nazionale dell’Honduras, è stato ucciso con undici proiettili nel parcheggio di un centro commerciale di La Ceiba, la sua città natale. Il calciatore, secondo quanto riferisce la polizia locale, è stato ‘freddato’ prima di salire sulla sua vettura da due uomini a bordo di una motocicletta per cause che non sono state ancora accertate ma che, per la dinamica degli eventi, fanno pensare ad un autentico regolamento di conti. Fresco di convocazione dal ct Jorge Luis Pinto in vista del test amichevole di mercoled√¨ prossimo contro Cuba, Peralta ha iniziato a giocare nelle giovanili del Vida, con cui nel 2008 ha esordito tra i professionisti. Nel 2013 ha militato con il club scozzese dei Rangers Glasgow, mentre a febbraio 2015 si è accasato con gli honduregni dell’Olimpia, con cui ha vinto il campionato. Capitano con la la selezione under 23, con la Nazionale maggiore ha disputato 26 gare senza mai trovare il gol.
(ITALPRESS)