Del Bo Aqavion. Sabato trasferta a Roma, Autiero: “Non sarà facile, puntiamo al poker di vittorie”

Quindici punti in sette giornate. E’ questo il risultato raggiunto dalla Del Bo Aqavion dall’inizio della Regular Season, un traguardo più che soddisfacente dato che la squadra appare rivoluzionata dopo la splendida stagione scorsa. Un risultato che, tuttavia, non basta per agguantare la zona playoff dato che, davanti, Roma 2007 e Pescara corrono e non hanno alcuna intenzione di fermarsi. E’ per questo motivo che la gara di sabato contro i Pallanuotisti Nuotatori Roma (ore 17.30, arbitro Baretta) riveste un importanza fondamentale: il successo contro i capitolini permetterebbe infatti ai ragazzi di Bencivenga di rimanere agganciati alle due capoliste, in attesa degli scontri diretti del girone di ritorno.

Nonostante siano passati quasi due mesi dall’inizio del campionato, si tratta solo della seconda trasferta per Sciubba e compagni che, nei tre derby giocati alla Scandone, hanno sempre rivestito il ruolo di ospite. La formazione di Vitale, all’esordio in serie B e a riposo nell’ultima giornata, occupa attualmente il settimo posto a quota sei punti, grazie alle due vittorie contro Tirrena e Pomigliano, ottenute a cavallo tra la seconda e la terza giornata. I capitolini vengono quindi da una striscia negativa di quattro sconfitte consecutive, anche se sembrano lontani parenti della squadra molle vista alla prima giornata con il Basilicata Nuoto 2000. Le 60 reti realizzate fino ad ora danno l’esatta immagine di una formazione che non ha difficoltà a trovare la via del gol, anche se contro l’Aqavion Cristiano e compagni si troveranno di fronte la miglior difesa del girone 3 (35 gol subiti) e in assoluto la seconda meno battuta dell’intera serie B alle spalle del 7 Scogli.

Un aspetto che accomuna sia l’Aqavion che la PN Roma è il fatto che entrambe possono essere considerate vere e proprie cooperative del gol: se i grigioverdi hanno infatti mandato a segno ben quattordici giocatori ‚Äì un record per la categoria -, i capitolini non sono da meno con undici atleti in gol.

Si preannuncia quindi una partita ricca di gol, anche se i grigioverdi sembrano aver trovato la classica quadratura del cerchio, come dimostrano gli ultimi tre successi consecutivi. Siamo sull’onda dell’entusiasmo ‚Äì sottolinea Ciro Autiero ‚Äì grazie ai risultati positivi che sono arrivati nell’ultimo periodo. Non vogliamo sbagliare, è una sfida alla nostra portata e puntiamo al poker che ci permetterebbe di arrivare ancora più carichi al girone di ritorno, ma sappiamo che non sarà una partita facile. Le squadre romane, infatti, sono sempre difficili da affrontare, in particolar modo in trasferta. Il centroboa napoletano, cresciuto nel florido vivaio rossoverde del Posillipo, è reduce dall’ottima gara disputata contro il Tirrena, dove è arrivato anche il primo gol stagionale: Con il Tirrena è stata sicuramente la mia migliore prestazione ma metto sempre l’interesse della squadra davanti a quello personale. L’importante è vincere e sabato cercheremo di ripeterci. In merito alla formazione che partirà alla volta di Acilia, rientrano Fabio Maglietto e Gennaro Mattiello, mentre restano a casa Petrucci, Grimaldi e Lucarelli.

Comunicato Stampa Del Bo Aqavion