Cuore Feldi Eboli stacca il pass per la finale di coppa, l’Acqua&Sapone cade ai rigori

La strada dei sogni infranti è cementata di sconfitte di chi non ci ha mai creduto, ma anche di chi ci ha provato fino alla fine a cambiare il proprio destino, arrivano ad un passo dal proprio obiettivo. Quest’ultimo è il caso dell’Acqua&Sapone Unigross che vede svanire i sogni di vittoria di Coppa Italia, andando KO in semifinale contro la Feldi Eboli. Dopo un primo tempo in equilibrio la compagine campana sembrava poter cadere nella ripresa, ma reagisce allo svantaggio, mandando la sfida ai rigori. Proprio alla lotteria dei rigori gli uomini di Riquer staccano il pass per la finale contro il Pesaro.

BOTTA E RISPOSTA – Un match equilibrato nella prima frazione di gioco, i ritmi sono incalzanti e le due sfida si danno battaglia sul campo, senza risparmiarsi. L’incanto si rompe quando Dani Chino porta in vantaggio la Feldi Eboli, ma la reazione degli abruzzesi è immediata e rispondono con Lukaian, che firma il pareggio. Due reti in rapida successione che portano la partita in una nuova fase di stallo, almeno nel punteggio. Un equilibrio che dura fino all’intervallo.

VOLPI DURE A MORIRE – Ad inizio ripresa cambia ancora il risultato, a mettere la freccia é l’Acqua&Sapone, che passa in vantaggio con Gui. Buona reazione delle volpi del Futsal, che in una singola azione colpiscono una traversa con Moura e un palo con Patias. Diversamente Lukaian di prepotenza ruggisce per i leoni e firma la terza rete. I rossoblù restano in partita e sfruttando un errore degli avversari si portano sotto con Patias. Un match che riprende quota e l’inerzia è tutta a favore della squadra di Scarpitti. Ancora Lukaian allunga per l’Acqua&Sapone, su assist di un indemoniato Coco Wellington. Il portiere di movimento giocato da Riquer da subito i suoi frutti e la Feldi torna sotto di una rete grazie al play Grello, che riaccende la speranza per i rossoblù. Mossa insistita dei le volpi che ancora con Patias firma il pareggio a pochi secondi dal fischio finale.

LOTTERIA DEI RIGORI – All’RDS Stadium di Rimini, decisivi gli errori dal dischetto di Lukaian e Gui, la Feldi Eboli c’entra la prima storica finale di Coppa Italia.

FELDI EBOLI-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 9-8 d.t.r. (4-4 s.t., 1-1 p.t.)
FELDI EBOLI:
Dal Cin, Romano, Patias, Grello, Luizinho, Moura, Caruso, Dani Chino, Tres, Caponigro, Vitale, Canabarro, Glielmi, Pasculli. All. Riquer

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Ricordi, Fusari, Murilo, Calderolli, Gui, Marrazzo, Coco, Rafinha, Dudu, Zappacosta, Trentin, Lukaian, Fior, Cornacchia. All. Scarpitti

MARCATORI: 4’43” p.t. Dani Chino (F), 5’05” Lukaian (A), 1’06” s.t. Gui (A), 4’32” Lukaian (A), 7’43” Patias (F), 15’30” Lukaian (A), 18’30” Grello (F)

AMMONITI: Trentin (A), Ricordi (A), Dudu (A), Caponigro (F), Tres (F), Romano parato

SEQUENZA RIGORI: Patias (F) gol, Lukaian (A) parato, Grello (F) gol, Coco (A) gol, Tres (F) gol, Calderolli (A) gol, Romano (F) parato, Trentin (A) gol, Luizinho (F) gol, Murilo Ferreira (A) gol, Moura (F) gol, Gui (A) parato

ARBITRI: Angelo Galante (Ancona), Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Simone Zanfino (Agropoli) CRONO: Andrea Saggese (Rovereto)

ph credit: Paola Libralato per Divisione calcio a 5