Crisi di tifo come una crisi di fede

Arriva inesorabilmente un momento nella vita, nel quale tutto quello in cui credi diventa un enorme punto interrogativo. Arriva una vera e propria crisi di fede, a causa della quale si mette in dubbio tutto, l’entità religiosa che si è sempre idolatrato, adorato e celebrato.

Questa crisi molte volte, o neanche tanto spesso, strani eventi della vita hanno ti portano a chiederti se il tempo che si spreca appresso ad una squadra, alla tua squadra, sia perso oppure ne valga davvero la pena. La passione calcistica ed il tifo è da sempre associato alla fede religiosa, di conseguenza, una crisi, in seguito a una successione di eventi che mettono in dubbio i dogmi della religione che adori fanno frullare in mente mille domande.

In fondo cos’è il tifo? Il tifo è una questione di psicologia. Quando si tifa il cervello inizia ad attuare vari processi consci e inconsci, che portano a creare un’identità di gruppo. Per i profani delle questioni psicologiche: nel cervello iniziano a svilupparsi dei condizionamenti che portano a pensare come il gruppo, che in questo caso è la tifoseria della propria squadra. Pensare come il gruppo significa semplicemente concordare quasi in toto con quanto viene detto, fatto, organizzato, pubblicato, sponsorizzato da quel brutto. Esistono poche pecore bianche che continuano ad avere una mente a se stante e che riesca a sviluppare dei pensieri differenti da quelli da cui vengono bombardati dalla tifoseria, in maniera quasi corale. Il gruppo rappresenta il singolo.

Cosa succede, però, quando il gruppo non è realmente rappresentante? Cosa succede quando il mio tifare non è uguale a quello degli altri? √à crisi. √à crisi interna, è crisi di identità o semplicemente crisi mistica.

Il tifo può essere influenzato? Probabilmente s√¨, fatti esteri o fatti interni al gruppo alfa possono portare a pensare: questo non mi rappresenta! L’identificazione nel gruppo è uno dei passaggi fondamentali per l’attivazione di quei processi che fanno scattare la scintilla verso una determinata squadra. Anche perch√©, la stessa squadra, in qualche modo è parte integrante, fondante, del gruppo. E allora s√¨, quando una delle parti delude le aspettative, fa crollare i dogmi sui quali si è costruito tutto un mondo, si va in crisi mistica.

Cristina Mariano